12162018In evidenza:
Ad

San Giorgio a Cremano: Villa Bruno, al via i lavori. Un milione e mezzo per il restyling Zinno: "Così tornerà ad essere il simbolo della città"

Al via i lavori di riqualificazione di Villa Bruno.  Grazie al recupero del finanziamento regionale di circa 1 milione e mezzo di euro, il Palazzo della Cultura, in via Cavalli di Bronzo e il suo parco saranno restaurati, restituendo alla città la villa frequentata da centinaia di persone ogni giorno. Un progetto realizzato d’accordo con il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Michele Carbone, che rientra nelle linee programmatiche dell’amministrazione.

Dopo lo stop dovuto al definanziamento motivato dall’accelerazione della spesa e a vicende giudiziarie che hanno poi dimostrato la totale estraneità ai fatti di ex amministratori e dipendenti dell’Ente,  i lavori sono finalmente iniziati e termineranno nella prossima estate.



Si tratta di interventi radicali nell’area esterna e nel sottosuolo della Fonderia Righetti. Si parte dall’Arena Taranto, dove verrà smantellato il vecchio palco e le gradinate esistenti per ridare lustro all’area, recuperando l’originale disegno.  Il progetto prevede, nell’ampia area verde l’installazione di uno spazio teatrale all’aperto con palco, gradinate e camerini seminterrati per ospitare manifestazioni di ogni genere. Tutt’intorno verranno recuperate ed integrate le essenze arboree del parco per rendere ancora più rigogliosa la flora e abbellire ulteriormente la villa. Inoltre si interverrà anche nella parte sottostante la superficie delle Fonderie Righetti, dove verranno recuperati cunicoli risalenti al ‘700 che saranno resi visitabili, arricchendo l’offerta artistico- culturale , dopo il recupero del Museo del Vino e l’apertura al pubblico della Cappella Bruno con la preziosa mostra di Paramenti Sacri.

Nell’ottica del recupero della bellezza, ma anche in chiave sicurezza, è previsto il rifacimento del tratto di muro di confine con Portici su via Giuseppe Guerra, così come i cancelli di ingresso direttamente all’area della corte circostante la biblioteca.



Il restyling del parco e di altre parti della dimora tra le più belle del Miglio D’oro seguono i lavori  già realizzati lo scorso anno, all’interno del Palazzo di Villa Bruno: interventi su elementi decorativi e pavimentazioni, intonaci  e tinteggiatura della facciata, manutenzione delle parti dissestate dovute al naturale invecchiamento della struttura e miglioramento dell’impianto idrico e sanitario.

“Il restyling di Villa Bruno, patrimonio della città e monumento di inestimabile valore artistico – spiega il sindaco Giorgio Zinno – restituirà ai sangiorgesi un luogo che torna ad essere il simbolo di una città accogliente, vivibile ed inclusiva. Siamo certi – continua il Primo Cittadino – che con la valorizzazione del parco e delle aree della villa, oggetto di intervento, la villa diventerà sempre più punto di riferimento turistico-culturale dell’intero Miglio D’oro”. 

“Proseguiamo il percorso di restyling di parchi, strade e monumenti , intrapreso seguendo la programmazione  – aggiunge Miche Carbone . Villa Bruno è un’opera attesa dall’intera città e rispecchia la volontà di offrire a cittadini e visitatori una città sempre più bella e ospitale”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento