05212019In evidenza:

San Giorgio a Cremano: Piano Sociale di Zona Ambito N 28. La Regione approva i servizi ai cittadini in difficoltà Pronto il bando su Asilo Nido

la Regione Campania ha approvato il Piano Sociale di Zona dell’ Ambito N 28, relativo al triennio 2016-2018 che comprende i servizi ai cittadini in difficoltà e l’Asilo nido comunale. Con l’approvazione da parte dell’Ente regionale, sono pronti a partire i servizi che i Comuni di San Giorgio a Cremano e San Sebastiano al Vesuvio hanno predisposto per sostenere le famiglie e i cittadini  bisognosi.

 




Già pubblicato il bando sulle borse lavoro destinate a pazienti psichiatrici, raddoppiate nel numero rispetto agli anni precedenti, e quello per affidare nuovi servizi di assistenza ad anziani diversamente abili, mentre nei prossimi giorni partirà quello rivolto ai disoccupati per tirocini formativi retribuiti e il bando per l’Asilo nido comunale.

Intanto sono già state realizzate le attività a sostegno di ragazzi con disabilità psichica e motoria tra cui accompagnamento e assistenza, che tra l’altro stanno continuando no stop, anche nel periodo estivo.

“L’approvazione del Piano Sociale di Zona 2016-2018 e delle integrazioni che abbiamo inserito per andare sempre più incontro alle esigenze dei nostri concittadini – spiega il sindaco Giorgio Zinno – ci consente, sul piano burocratico di partire anche con quei bandi che necessitavano l’ok della Regione, completando così il percorso di sostegno alle diverse categorie: anziani, diversamente abili e non autosufficienti, persone di stato di povertà, di disagio, a rischio emarginazione e famiglie.

Proprio rispetto a quest’ultimo aspetto mi preme sottolineare – aggiunge Zinno – che nei prossimi giorni verrà pubblicato il bando per l’Asilo Nido, un servizio atteso che andrà incontro alle esigenze di molte famiglie sangiorgesi, anche per spezzare il circolo vizioso dello svantaggio sociale. La qualità dei servizi è un tema a noi molto caro e questo rappresenta parte di un percorso progettuale che si concretizza  nell’attuazione delle pari opportunità per i cittadini del nostro territorio”.




Le proposte del Piano Sociale di Zona erano state presentate già lo scorso dicembre per la prima volta a  rappresentanti del terzo settore, associazioni, cittadini ed enti , durante un incontro molto partecipato nel quale emersero le reali esigenze della cittadinanza. Sulla base di quello e di diversi altri incontri, il piano è stato integrato e sottoposto alla Regione Campania.

 “Sostenibilità, conoscenza, concertazione, integrazione, partenariato e nuova  governance sono i temi su cui è stato elaborato il piano dell’Ambito N.28 – conclude l’assessore alle Politiche Sociali, Manuela Chianese –  su queste basi abbiamo tracciato le direttrici per la realizzazione dei servizi, intesi come un welfare di comunità, nell’ottica dell’innovazione e del cambiamento”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento