03192019In evidenza:

San Giorgio a Cremano: Contrasto alla povertà 30 mila euro per le persone in disagio economico. Approvato il primo regolamento per l’accesso al contributo

Contrasto alla povertà. 30 mila euro per il 2018 a favore delle persone in disagio economico. Approvato in consiglio comunale il regolamento per l’accesso ai contributi, volti a contrastare gli stati di disagio economico.  L’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessorato alle Politiche Sociali affidato a Michele Carbone, ha disposto sussidi economici fino a mille euro come misura straordinaria che rientra nei fondi FUA. Attraverso l’Ambito N28 rientrano nella misura le persone che versano in condizione di povertà, residenti nei territori di San Giorgio a Cremano e San Sebastiano al Vesuvio.

Secondo il regolamento, fino ad esaurimento dei fondi individuati annualmente dal coordinamento istituzionale d’Ambito, potranno presentare domanda per il contributo straordinario le persone  per le quali verrà accertata una condizione di reale difficoltà socio-economica. Gli interventi per cui sarà possibile erogare i contributi sono:

– il pagamento di cure sanitarie non prescrivibili dal sistema sanitario nazionale;

– situazione di grave indigenza causata dalla perdita del lavoro, perdita di gravi lutti di familiari produttori di reddito;

– spese sostenute per sanare morosità relative alle utenze primarie quali acqua, energia elettrica, gas;

  – nuclei familiari in cui sia presente un minore riconosciuto da un solo genitore e con esso un convivente;

– ulteriori situazioni di emergenza da valutare di volta in volta;

Il contrasto alla povertà è un obiettivo prioritario per noi – spiega il sindaco Giorgio Zinno. Mettere al centro la persona in condizione di bisogno, unire gli sforzi e condividere gli obiettivi sono i principi che muovono le attività che mettiamo in campo come Ambito, in tema di politiche sociali. Ringrazio i consiglieri per aver approvato per la prima volta questo regolamento, strumento efficace e testimonianza di una comunità aperta, presente e pronta  rispondere ai bisogni dei propri concittadini più fragili e la commissione Affari Sociali, presieduta da Antonio Esposito per averlo redatto. Non appena anche il comune di San Sebastiano approverà il regolamento si potrà inoltrare domanda”.

“Le azioni  mirate ad dare aiuto a persone residenti nell’Ambito non terminano qui  – conclude Michele CarboneStiamo lavorando anche sul nuovo regolamento per l’autonoma sistemazione con l’obiettivo di garantire contributi  anche in questo ambito, fornendo sempre maggiore sostegno e vicinanza ai cittadini in difficoltà”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento