10212019In evidenza:

San Gennaro Vesuviano: inaugurata la sala consiliare. Un progetto che però porta la firma dell’amministrazione Russo


Lo scorso venerdì 4 ottobre, nel comune della cittadina Vesuviana, grandi festeggiamenti per l’ inaugurazione della Sala consiliare.

All’evento hanno presenziato, oltre ai commissari prefettizi (va ricordato che il comune di San Gennaro Vesuviano è sotto commissariamento dopo le vicende che portarono allo scioglimento dell Amministrazione Russo) i sindaci di alcuni comuni vesuviani limitrofi, le autorità militari e civili tra cui il generale Stefanizzi, la Fanfara dei carabinieri del reggimento. Gli alunni degli istituti Caravaggio e Cozzolino.

Una giornata improntata sulla legalità, il rispetto delle regole, delle leggi, dell’importanza che ricoprono in funzione del bene comune.

Un messaggio forte rivolto a coloro che saranno il futuro politico e civile della cittadina e su cui si ripongono le aspettative future.

Tra i presenti il Dottor Antonio Russo, ex Sindaco di San Gennaro e di cui la sala consiliare ne porta la firma.

Infatti, seppur inaugurata ora, la sala consiliare rientra in un progetto che ha visto la luce negli anni in cui Russo era sindaco e che fu fortemente voluto sin dagli inizi del suo mandato.

Lo stesso Russo intervistato dichiara :

“contento è soddisfatto nel vedere e partecipare all’inaugurazione di  questa sala consiliare, un progetto che nasce un mese dopo la mia elezione a sindaco e che oggi, a causa delle lungaggini dovute alle vicende che hanno destabilizzato l’ assetto politico sangennarese, finalmente viene consegnato alla comunità.

Il progetto nasce da una promessa fatta ai più piccoli, allorquando erano costretti addirittura a portare le sedie da scuola per usufruire della vecchia sala per lo svolgimento di manifestazioni…Oggi un plauso, meriti che si prendono altri ma come  ben sappiamo, che la comunità ben sa’, merita la mia amministrazione che va ricordato mai come oggi, ha sempre agito in nome e per conto della legalità, operando nella più totale legalità “.

Antonio Russo dunque, non le manda di certo a dire, sottolineando quanto il suo trascorso da Primo Cittadino abbia portato e sviluppato progetti utili e necessari per la cittadina.

Un impegno per San Gennaro che non si è arrestato con lo scioglimento, ma che invece lo vede in prima linea per la sua città, mostrando autentica preoccupazione per le problematiche che stanno attanagliando questa fase storica della cittadina.

Un periodo questo che potrebbe essere annoverato tra quelli difficili da digerire:

Una cittadina messa letteralmente in ginocchio dall’ emergenza rifiuti, reduce dalla chiusura programmata del sito di Acerra, a cui probabilmente l’ attuale assetto politico non ha saputo fronteggiare con l’ attuazione di un piano alternativo.

Un malcontento abbastanza diffuso, frutto  della mancanza di un amministrazione che col tempo fa sentire sempre di più il suo peso.

Con l’inaugurazione della sala consiliare giunge anche al capolinea la Fiera Vesuviana 2019, che ha trovato un suo prolungamento per l’ occasione, una fiera che, come è stata definita dall ex assessore Castaldo Tuccillo, è stata la fiera della Resilienza… Una fiera che nonostante tutto non ha interrotto la storia della tradizione locale che si protrae da ben 406 anni e questo grazie all’impegno concreto di associazioni e comitati del territorio come il comitato fiera ed i ragazzi del Campanile della gioventù.

Di seguito l’ intervista rilasciata dall ‘ex Sindaco Antonio Russo in occasione dell’ inaugurazione della Sala consiliare.

(Ol. Vi)

 

 

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento