22.8 C
Napoli
14 Agosto, 2022

Referendum Si Aboliamo la caccia depositate 520.000 firme




Il 30 ottobre è stato un giorno speciale.

Sono state consegnate alla Cassazione 520.000 firme del referendum Si Aboliamo la caccia.
Dagli inizi di Luglio, migliaia di volontari in tutta Italia hanno raccolte le firme per abolire la caccia e per mandare per sempre in soffitta i fucili dei cacciatori.

È stato un duro lavoro che ha visto non poche difficoltà, come l’hackeraggio al sito per le firme online , il ritardo dei Comuni che ancora oggi non hanno inviato moduli e certificati elettorali, come si rileva dai commenti da parte del comitato referendario , e il poco spazio della stampa nazionale e delle Tv sul quesito referendario contro la caccia.

Ma Paola, Arianna, Nicola, Lucia, Alessandra, Simona, Fabio, Daniela, Francesca, Ignazio, Claudia, Chiara, Floriana, Patty, Roberto, Alice, Cecilia, Tiziana, Enrico, Laura, Mila, Paolo, insieme ad altri migliaia di volontari, hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo e con determinazione sono riusciti in un’impresa che tutti definivano impossibile.

Grazie a questi eroi, guidati dal Presidente Tony Curcio e ai 520.000 cittadini italiani che hanno sottoscritto il referendum Si Aboliamo la caccia, dopo il vaglio della Corte di Cassazione per la validità delle firme e il passaggio alla Corte Costituzionale, si avrà la possibilità nella primavera del 2022 di andare al voto e di eliminare con il SI la caccia nel nostro Paese. Sarà un risultato storico per l’Italia e l’Europa intera.

Terra Dea Comitato Ambientalista San Giorgio a Cremano (Na)

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli