23.2 C
Napoli
16 Agosto, 2022

Referendum giustizia, domani a Pollena Trocchia le ragioni del sì




L’importanza della partecipazione all’appuntamento referendario e le ragioni del sì: questo quanto al centro dell’incontro di domani sera, ospitato nell’aula consiliare “Falcone – Borsellino” di Pollena Trocchia.

Qui, a partire dalle ore 19, l’avvocato Arturo Rianna, neoeletto presidente dell’Ordine degli avvocati di Nola, e il senatore Francesco Urraro, del Comitato nazionale “Io dico sì”, spiegheranno i cinque quesiti referendari e le motivazioni che dovrebbero spingere a votare sì a ciascuno di essi.

La discussione, introdotta e moderata da Francesco Pinto, vicesindaco di Pollena Trocchia, sarà preceduta dai saluti istituzionali del sindaco del comune vesuviano, Carlo Esposito.

«Domenica gli italiani saranno chiamati a votare su cinque quesiti relativi alla giustizia, dalla separazione delle carriere tra giudici e pm all’elezione dei membri togati del Csm, dal sistema di valutazione dei magistrati all’abolizione della Legge Severino, passando per le limitazioni alle misure cautelari. Si tratta di un importante appuntamento di democrazia e partecipazione, rispetto al quale abbiamo voluto creare un incontro di approfondimento, al quale sono invitati tutti i cittadini di Pollena Trocchia, per spiegare perché secondo noi è importante votare sì e, in questo modo, favorire un cambiamento della giustizia, quanto mai necessario in un Paese come l’Italia» ha detto Francesco Pinto, promotore dell’incontro.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli