12.1 C
Napoli
28 Novembre, 2022

Rassegna culturale STRANE COPPIE: la 14esima edizione diventa festival dal 17 settembre a Napoli




Sarà il viaggio il tema conduttore di Strane Coppie in Festival, 14esima edizione della rassegna culturale organizzata a Napoli da Lalineascritta Laboratori di Scrittura e coordinata dalla scrittrice Antonella Cilento, con un programma di quattro date: sabato 17 e domenica 18 settembre, giovedì 20 ottobre e giovedì 24 novembre, nello storico Monastero delle Trentatré nel cuore antico della città (Via L. Armanni, 16).

Quindici gli eventi gratuiti in programma: 6 incontri di letteratura con la partecipazione di attori e musicisti, 3 concerti, e 6 laboratori esperienziali di scrittura, segno, colore, meditazione, drammaturgia e quelli di lettura dedicati in particolare al romanzo contemporaneo tedesco e spagnolo.

Particolarmente fitto il programma delle prime due giornate con eventi a partire dalle ore 10 fino alle ore 21.

 Per gli incontri di letteratura si inizia sabato alle ore 11 con La musica del sogno: un appuntamento dedicato al fantastico ed esotico mondo di Giacomo Puccini e dei librettisti Giacosa e Illica, Praga, Adami, con Marta Morazzoni e Paolo Coletta, letture di Fabio Cocifoglia e musica di Paolo Coletta. Si proseguirà alle ore 18, con Visioni, dialogo tra Giuseppe Montesano e Marinella Mascia Galateria sul realismo magico di Massimo Bontempelli messo a confronto con il tedesco E.T.A. Hoffman, accompagnato dalle letture di Orlando Cinque e la musica di Francesco D’Errico.

Domenica 18 alle ore 12, si viaggerà nella Fantascienza e fantastico al femminile insieme a Laura Bosio e Giuliana Misserville con letture di Gea Martire e musica di Paolo Coletta che racconteranno la letteratura di Ursula K. Le Guin & Silvina Ocampo. Nel pomeriggio, ore 18, con Demetrio Paolin e Bruno Arpaia, si partirà alla volta della Germania, del Cile, della Bulgaria e della Spagna alla ricerca degli scrittori Javier Cercas, Daniel Kehlmann, Benjamin Labatut, Georgi Gospodinov con l’incontro intitolato Scienza, Memoria&Storia. Quattro Scrittori, le letture di Fabio Cocifoglia e la musica di Paolo Coletta.

 Il viaggio nella musica sarà un altro importante momento del festival. Oltre ad accompagnare i dialoghi sulla letteratura, i compositori e pianisti Paolo Coletta e Francesco D’Errico saranno anche i protagonisti di 3 esibizioni ispirate al tema del viaggio: sabato alle ore 12.30 Paolo Coletta e la cantante Daniela Fiorentino con Pucciniin te ravviso; alle ore 20, Francesco D’Errico Trio con Francesco d’Errico al pianoforte, Marco de Tilla al contrabbasso e Marco Fazzari alla batteria. Infine, domenica alle ore 20, lo speciale concerto di Francesco d’Errico e Tommaso Rossi al flauto sul repertorio musicale di Massimo Bontempelli, mai eseguito dal vivo negli ultimi 80 anni.

 Strane Coppie in Festival è anche laboratori. Ad aprire il festival sabato sarà il laboratorio di meditazione en plein air, Il viaggio nel cuore, condotto da Rosaria Maglio Aditi e Titti Capezzuto Ma Dyan Leela.

Visioni, percezioni, segno e colore, inquadratura e gesto saranno i focus del laboratorio L’immagine parlante condotto da Iole Cilento, mentre alla lettura saranno dedicati i laboratori di sabato e domenica Viaggio attraverso il romanzo contemporaneo tedesco e spagnolo, condotti da Domenico Esposito, Claudia Moschetti e Michela Panichi, vincitrice del Premio Campiello Giovani 2020.

Antonella Cilento, insieme a Iole Cilento e Rosaria Maglio Aditi condurrà domenica mattina il Laboratorio di scrittura, meditazione e arti visive in cui le arti si fondono e integrano: meditare, disegnare e scrivere. Il corpo in gioco con tutte le sue percezioni, emozioni e vibrazioni calato nell’immediata registrazione del segno e del colore e nella sua trasformazione in parola narrata.

Chiude l’intenso ciclo di laboratori, domenica pomeriggio, quello dedicato alla drammaturgia, condotto da Stefania Bruno che propone un assaggio di quel che serve per viaggiare con personaggi, azioni e parola.

Dopo il fine settimana del 17 e 18 settembre, il Festival proseguirà con gli incontri di letteratura di giovedì 20 ottobre con Claudio Piersanti e Giorgio Van Straten che racconteranno il viaggio verso l’età adulta narrato da Romano Bilenchi e Frances Hodgson Burnett; e giovedì 24 novembre con Melania G. Mazzucco e Anna Toscano, sulle donne viaggiatrici d’altri tempi: Madame de Staël, Matilde Serao, Sybille Bedford, Fausta Cialente.

Strane Coppie in Festival è realizzata con il contributo di Banco BPM, Goethe Institut e Instituto Cervantes, con il sostegno di Atrio delle Trentatré Onlus, Chiaja Hotel de Charme, Ubik, Accademia di Belle Arti di Napoli e Università “Orientale” di Napoli.

La manifestazione aderisce al progetto Arte salva Arte. Teatro, prosa e musica a sostegno dell’arte promosso da Atrio delle Trentatré Onlus, con cui si finanzierà il restauro di un dipinto di Giuseppe Bonito (1700) presente nel Monastero napoletano.

La partecipazione agli eventi è gratuita. Consigliata la prenotazione per i laboratori: info@lalineascritta.it

Info e programma completo: https://www.lalineascritta.it/strane-coppie-97998/strane-coppie-2022-in-festival

Titolo: Strane Coppie In Festival – 14ᵃ edizione

Cosa: incontri di letteratura, musica, teatro e laboratori esperienziali

Quando: 17 e 18 settembre ore 10-21; 20 ottobre ore 18.30; 24 novembre ore 18.30

Dove: Monastero delle Trentatré – Via Luciano Armanni, 16 – Napoli

Sitowww.lalineascritta.it



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli