28.4 C
Napoli
28 Giugno, 2022

Pulizia di fondali e scogliere al porto di Sorrento




Si è conclusa stamattina una due giorni dedicata alla tutela dell’ambiente, che ha visto impegnate forze dell’ordine ed associazioni, presso il porto di Sorrento.
Sotto il coordinamento dell’Ufficio Locamare della Capitaneria di Porto, guidata dal comandante Maurizio Bellotti e con l’ausilio del nucleo sommozzatori della Capitaneria di Porto, agli ordini del luogotenente Ciro Scelzo, insieme ai volontari di Project Mare dell’Area marina protetta di Punta Campanella e della delegazione Marevivo Penisola Sorrentina sono state portate a termine operazioni di pulizia dei fondali e delle scogliere dell’area di Marina Piccola.
Presenti presso il molo Lucio Dalla, per assistere al recupero dei rifiuti abbandonati, il presidente del consiglio comunale di Sorrento, Luigi Di Prisco, l’assessore Valeria Paladino, Fabrizio De Pascale, segretario nazionale Uila Pesca, e Fabio Formisano, segretario regionale Uila Pesca della Campania.
“Con piacere ho constatato il miglioramento dello stato dei fondali in termini di presenza di rifiuti – ha dichiarato Di Prisco – Questo risultato giunge all’esito dell’impegno profuso in tal senso negli ultimi sette anni, grazie alla collaborazione delle Forze dell’ordine e delle associazioni impegnate sul fronte della tutela ambientale”.
“Gli appuntamenti proseguiranno anche il prossimo sabato 7 maggio – ha spiegato Paladino – E’ di fondamentale importanza creare una rete tra le diverse realtà operanti a salvaguardia dell’ambiente e del mare”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli