02202019In evidenza:

Prevenzione Diabetologica In Cilento, Formazione e Prevenzione anche l’Avis Giungano scende in campo

L’Avis Comunale di Giungano in collaborazione  con L’Associazione Diabetologici Italiani A.T.D.I.– onlus   e  L’Associazione Multietnica “Stranieri nel Mondo” ripropone con il patrocinio  di Sodalis CSV Salerno il “PROGETTO SALUTE” , progetto che ha vecchie radici in quanto già realizzato in passato  dal Presidente dell’Avis Comunale Giungano Ennio Francia.
La spinta del progetto è la consapevolezza ( acquisita sul campo in seguito alla grande adesione agli screening finora proposti da Avis Giungano)  che la gente ha bisogno di stimoli, informazione e aiuto di professionisti del settore.
Il diabete è una malattia tanto grave quanto subdola perché colpisce un grande numero di persone , non solo adulti, ma anche bambini e, per tanto tempo non ci si accorge di esserne affetti perché non dà sintomi, pur provocando enormi danni. Da qui l’importanza della prevenzione e dello screening utili a rivelarlo con precocità in modo da limitare al massimo i danni invalidanti che provoca.
Questo progetto vuole porre l’accento sul problema DIABETE , tanto comune nelle nostre zone, per spingere le persone verso un tipo di consapevolezza a cui spesso si sfugge … fin quando non si è costretti a confrontarsi col male.
Il progetto avrà come associazione cardine Avis Giungano, il cui presidente Francia Ennio , insieme alla referente del progetto in questione, Santomauro Ester, coodinerà ogni tipo di attività.
L’iniziativa  verrà realizzata a Giungano e si estenderà ai paesi del Cilento nei mesi di febbraio- marzo 2019 .
Sono previste  tre attività principali screening diabetologico sul territorio cilentano; corso di formazione per badanti e malati di diabete, reportage giornalistico per diffondere  i risultati delle indagini svolte e far conoscere le attività di volontariato. Lo screening sarà aperto a chiunque voglia controllare il proprio stato di salute .

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento