12.1 C
Napoli
28 Novembre, 2022

Presentazione di un’opera del maestro Lello Esposito dedicata alle Fiamme Gialle partenopee




Nella sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, si è svolta una cerimonia informale per svelare un dipinto di grande valore che l’artista partenopeo Lello Esposito ha donato al Corpo.

Si tratta di un’opera pittorica ispirata ad una delle più iconiche vedute di Napoli, un Vesuvio grigio, su sfondo verde con eruzione gialla. Tre colori brillanti che evocano i colori istituzionali della divisa e delle fiamme dei Finanzieri, a riprova della vivida stima che uno dei più autorevoli esponenti della napoletanità ha inteso attestare a una Istituzione così presente, attiva e integrata nella città.

L’iniziativa è frutto di una ispirata collaborazione tra il Maestro Esposito, il Generale Gabriele Failla, comandante Provinciale, e il Maggiore Raffaela Del Prete, architetto del Reparto Tecnico Logistico della G di F Campana.

Il pregio peculiare dell’opera risiede nel fatto che il Maestro ha realizzato di getto il dipinto, nell’unicità dei suoi laboratori di creazione nelle Scuderie del Palazzo Sansevero, proprio durante il confronto a tre sulle caratteristiche dell’opera.

Lello Esposito è anche autore di un’altra importante opera legata alla Guardia di Finanza: una statua in bronzo raffigurante il grifone a protezione delle casse dello Stato, che campeggia di fronte alla caserma Toti, all’incrocio tra via De Gasperi e via Depretis.

Il Maestro, pittore e scultore noto a livello internazionale per la ricerca e l’evoluzione della rappresentazione visiva e sensoriale degli archetipi della tradizione napoletana, è da sempre impegnato per la città e nella città, e oggi ha voluto lasciare alla Guardia di Finanza questa preziosa testimonianza artistica, ha sottolineato il Generale Gabriele Failla, aggiungendo che ricevere questo dono da lui, un’eccellenza culturale e artistica della Napoli contemporanea è la miglior dimostrazione di affinità d’intenti e costruttiva collaborazione tra la città e le Fiamme Gialle.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli