7.7 C
Napoli
7 Dicembre, 2021

Pomigliano d’Arco: “Nessuna aggressione alla compagna e alla figlia”. Scarcerato 36enne




Ha destato scalpore un fatto accaduto a Pomigliano d’Arco in via Marconi. Secondo le prime ricostruzioni un uomo avrebbe aggredito con un coltello da cucina la compagna e sua figlia, oltre a tre carabinieri.

Tuttavia la sua posizione si è alleggerita notevolmente.

L’uomo, difeso dall’avvocato Saverio Salierno, è stato scarcerato e avrà solo un obbligo di firma. Secondo quanto emerso, il 36enne non avrebbe aggredito la compagna e sua figlia e il sangue presente sulla scena era proprio quello dell’uomo che si è ferito per togliere il coltello dalle mani delle due donne.

Dunque la contestazione principale a lui imputata è la resistenza a pubblico ufficiale (articolo 337 codice penale) aggravata da lesioni ( art. 582 – 585 c.p.) . I tre carabinieri sono refertati e uno è ancora ricoverato.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli