6.1 C
Napoli
30 Novembre, 2021

Peppe Sommese esordisce in Consiglio Regionale acquisendo la guida della I Commissione Permanente




Poco più di un mese fa, hanno avuto luogo le ultime elezioni regionali campane, segnate con tutta evidenza dalla schiacciante riaffermazione del governatore salernitano Vincenzo De Luca che, con non poca autocelebrazione porta a compimento una vera e propria prodezza collezionando oltre il 70% dei consensi complessivi, in parte ricavati da quell’elettorato che diffidava a rispecchiarsi nella compagine politica di centrosinistra capitanata tenacemente dalla riconfermata guida di Palazzo Santa Lucia.

Il rampante Peppe Sommese, a soli 26 anni, pervaso da un indescrivibile ed entusiastico compiacimento esordisce tra gli scranni dell’assemblea regionale al segnale di partenza della XI legislatura, collocandosi in cima alla lista di entità civica “Liberaldemocratici-Campania Popolare-Moderati” che,registrando circa 85.000 preferenze può vantare di due espressioni nell’organo istituzionale campano ed in seguito unificata con le due di “Europa Verde” e “Più Campania in Europa” per istituire un gruppo consiliare comunitario.

Il neo eletto Sommese, familiarizza e si fa largo nell’ambito della fattiva partecipazione alla vita politica e sociale mettendo assieme le premesse capaci di strutturare la visione politica da cui prende inizio l’impegno istituzionale intrapreso, con l’intendimento di attrarre un più rilevante coinvolgimento delle intelligenze giovanili nella gestione della cosa pubblica e, più ampiamente nelle specifiche decisioni che generano effetti sullo sviluppo dei territori.

Detto ciò, come lo stesso Sommese dichiara successivamente alla nostra redazione, soltanto mobilitando e valorizzando i giovani in una coinvolgente e vasta rete di aggregazione si fa in modo che questi ultimi non osservino più la politica con avversione e disinteresse, ma vengano invogliati ad incidere nella gestione della macchina amministrativa, favorendo procedimenti dai tempi più celeri e dai risultati più efficienti.

Ciò, quindi, sostanzialmente richiama il fine ultimo che Sommese si ripromette e persevererà assumendo la presidenza della I commissione consiliare permanente (Affari istituzionali, Amministrazione civile,

Rapporti internazionali, Autonomie locali e piccoli Comuni, Affari generali, Sicurezza della Città, Risorse Umane, Ordinamento della Regione),dopo aver proceduto alla sua composizione ed insediamento lo scorso lunedì 9 Novembre.

Peppe Sommese:
“La nuova investitura conferitami mi inorgoglisce vivamente e contribuisce ad accrescere l’inarrestabile determinazione che intendo profondere per non disattendere la gratificante fiducia che appassionatamente mi è stata tributata alle urne e per sovvertire ed innovare i convenzionali schemi politici precedentemente adottati, in modo tale
da agevolare l’assidua vicinanza mostrata dalle istituzioni alle urgenze e alle necessità collettive, con particolare riferimento a quelle reclamate dalle classi sociali più fragili, anche alla luce dell’onda d’urto di crisi e disagi scaturita dall’emergenza sanitaria che ancora perdura, richiedendo maggiore responsabilità da parte della cittadinanza e sinergie tra parti politiche. Per tal proposito, da giovane che naturalmente interpreta con maggiore padronanza i nuovi linguaggi e forme di interazione, mi prefiggo di semplificare la vita del cittadino mirando a digitalizzare e sburocratizzare in maniera capillare la pubblica amministrazione, facendo si che la politica agisca rapidamente in rapporto dei temi più impellenti, strategici ed importanti su cui si incentra l’operato dei tavoli istituzionali. Inoltre, segnalarmi come più giovane presidente di commissione della storia non suscita alcun timore o vanagloria,ma mi sprona notevolmente a non lesinare alcuna energia e a spingere,sempre con maggior carisma,i giovani a credere e a ritagliarsi spazio in un progetto grazie al quale realizzare il futuro”



Potrebbe interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli