22.3 C
Napoli
19 Settembre, 2021

Campionato europeo: parte bene l’Italia. Asfaltata la Turchia




Allo Stadio Olimpico che ha visto il ritorno del pubblico ha preso il via la cerimonia di apertura dell’Europeo di Calcio. Andrea Bocelli canta “Nessun dorma”.

Inagurano la competizione continentale la Turchia e l’Italia.

Gunes schiera: (4-1-4-1) Cakir; Celik, Demiral, Soyuncu, Meras; Yokuslu; Karaman, Tufan, Yazici, Calhanoglu; Burak Yilmaz

Mancini risponde con: (4-3-3) Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne.

L’Italia parte forte chiudendo subito i Turchi nella metà campo. Al 18° occasione per Insigne, l’attaccante del Napoli riceve in profondità da Berardi, il tiro da posizione molto favorevole termina a lato, conclusione da dimenticare. Gli azzurri continuano ad andare vicino al gol, prima con Chiellini, poi con Immobile e reclamano un rigore (nettissimo) per fallo di mani di Celik allo scadere del primo tempo.

Nella ripresa entra Di Lorenzo per Florenzi nell’Italia, tra i turchi dentro Cengiz Under per Yazici. Parte di nuovo forte l’Italia e al 53° va in vantaggio: bell’azione sulla destra di Berardi che entra in area e mette in mezzo un cross tesissimo, prova a intervenire Demiral che di petto mette alle spalle del proprio portiere. Il gol non frena gli azzurri, al 66° ancora Berardi imbecca sul secondo palo Spinazzola, la conclusione dell’esterno della Roma impegna Cakir che respinge corto, arriva Immobile e mette dentro il gol del 2-0. L’Italia è un rullo compressore e al 79° sempre Berardi recupera palla e innesca Immobile che scarica si Insigne, stavolta il tiro a giro sul secondo palo riesce e gol per il capitano del Napoli.

Ottima prova per i ragazzi di Roberto Mancini, su tutti Berardi, spina nel fianco della Turchia e Jorginho vero faro della Nazionale Italiana.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli