22.8 C
Napoli
14 Agosto, 2022

Paola Dama: così si combatte la terra dei fuochi




Riportiamo integralmente il punto della situazione sulla problematica incendi e Terra dei Fuochi, postato dalla ricenrcatrice oncologica, nonchè ambientalista, Paola Dama.

“La Campania Brucia

Dal devastante incendio avvenuto nel Parco Nazionale del Vesuvio fino al Monte Faito ed i colli Tifatini degli ultimi giorni, la Campania è teatro continuo di roghi. Da decine di anni oramai.

Di seguito riporto alcune delle segnalazioni dei cittadini sulla pagina La Terra dei Fuochi. [1]

Venerdì 18 Agosto
Comuni di Trentola e San Marcellino [Via Larga]
Comuni di Arzano e Napoli-Scampia [Direzione circumvallazione esterna-Campo Rom]
Comune di Casoria [Campo Rom]

Giovedì 17 Agosto
Comuni di Carinaro e Gricigano
Comuni di Nola-Villaliterno [Strada Provinciale]
Comune di Giugliano [Campo Rom]

Martedì 15 Agosto
Comuni di Marano-Chiaiano
Comune di Capua

Lunedì 14 Agosto
Comuni di Afragola-Casoria-Caivano [Uscita Asse Mediano-Campo Rom]
Comune di San Marcellino [Direzione Giugliano-Parete-Campo Rom]
Comune di Casal di Pincipe

Domenica 13 agosto
Cilento
Comune di Pozzuoli [Solfatara]
Comune di Afragola [Campo Rom]
Comune di Giugliano-Parete [Campo Rom]

Sabato 12 Agosto
Comune di Pozzuoli [Solfatara]
Comune di San Marcellino

Venerdì 11 Agosto
Comune di CastelVolturno.
Comune di Pontecagnano (Sa)
Comune di Qualiano [Via Ripuaria]
Comune di Afragola [Ikea-Campo Rom]
Comune di San Nicola La Strada [Discarica Lo Uttaro]
Comune di Castel Volturno
Comune di San Marco Evangelista
Comune di San Marcellino
Comune di Trentola
Comune di Parete
Comune di Caivano [Campo Rom]

Giovedì 10 Agosto
Comune di Napoli [Camaldoli]
Comune di Afragola [Campo Rom]
Comune di Pomigliano [Asse Mediano]
Comune di Casal di Principe
Comune di Marano
Comune di Mondragone-Litorale Domitio

Mercoledì 9 Agosto
Comune di Afragola [Campo Rom]
Comuni di Frattamaggiore-Caivano [Campo Rom]

Martedì 8 Agosto
Comune di Giugliano-Ponte Riccio [Campo Rom]
Comune di Afragola [Campo Rom]

Lunedi 7 Agosto
Comuni di San Marcellino-Trentola Ducenta-Parete
Comuni di Acerra-Caivano-Afragola-Casalnuovo-Casoria [Campo Rom]

Venerdì 4 Agosto
Comune di Marcianise
Comune di Caivano [Campo Rom]

Mercoledì 2 Agosto
Comune di Napoli-Marano-Chiaiano [Camaldoli]
Comune di Giugliano [Campo Rom]
Comune di Marcianise

Qui non si parla solo degli incendi boschivi di cui la Regione deve risponderne per l’inefficienza nella prevenzione e capacita’ di intervento, stiamo parlando di roghi di rifiuti che avvengono quotidianamente e per la maggior parte in prossimità dei campi Rom.
Perché’ abbiamo speso soldi in Tablet e Droni se non riusciamo a fermare il fenomeno sempre negli stessi luoghi cosi come viene puntualmente testimoniato dalle numerose segnalazioni?

Pertanto:

a) I campi Rom vanno smantellati o militarizzati [1]

b) L’ Arpac deve rispondere del monitoraggio dell’inquinamento dell’aria soprattutto nelle zone soggette ai roghi di rifiuti quotidiani. I dati vanno pubblicati e devono essere resi accessibili a tutti al fine di poter prendere efficacemente azioni di intervento per la tutela dei cittadini.

c) Combattere gli accumuli di rifiuti.
Secondo l’Art.3 Comma 1 del Patto per la Terra dei Fuochi:
I comuni sottoscrittori, individuati tra quelli interessati dalle attività di controllo in corso nelle province di Napoli e Caserta provvedono, in conformità con quanto previsto dalla normativa vigente a tutela della salute pubblica e dell’ambiente, ad effettuare con tempestività gli interventi di rimozione dei rifiuti di qualunque natura o provenienza, giacenti sulle strade e aree pubbliche o soggette ad uso pubblico, sulle spiagge marittime e lacuali e sui corsi d’acqua.[3]

d) E’ necessario che siano effettuate le opportune analisi di rischio, come indicato dalla vigente normativa, e siano esplicitati e RESI PUBBLICI I COSTI di ciascun intervento scegliendo poi quello più opportuno in base ad una analisi multi-scenario, effettuata da soggetti di comprovata esperienza. Suggeriamo che qualsiasi proposta d’intervento sia resa pubblica e abbia la possibilità di essere analizzata in un consesso scientifico indipendente per verificarne l’efficacia e la sostenibilità economica e ambientale. [4]

e) La Finanza deve coordinare forti azioni di soppressione dell’economia al nero oltre a tutte le microattività illegali come la “sottrazione e redistribuzione sul territorio” dei rifiuti, ( si pensi a quello che quotidianamente accade con la comunità rom che preleva rifiuti dal ciclo urbano di smaltimento per “valorizzarli” nei campi, che divengono enormi discariche a cielo aperto).

f) IL PIANO REGIONALE DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI purtroppo è ben lungi dall’essere attuato.

g) La comunità agricola e le sue associazioni di categoria vanno coinvolte fortemente sia sul recupero e valorizzazione delle campagne abbandonate, sia sul controllo, che nessun esercito potrà mai garantire.

h) Vanno coinvolti i cittadini nel partecipare alle segnalazioni, perché la gran parte dei siti di abbandono dei rifiuti sono stati ripuliti e sporcati molte volte nell’ultimo decennio. [5]”

Riferimenti:

[1] https://www.facebook.com/LaTerraDeiFuochi/
[2] Firma la Petizione https://firmiamo.it/terra-dei-fuochi–smantellare-i-campi-r…
[3] Patto per La terra dei Fuochi http://www.regione.campania.it/…/patto-per-la-terra-dei-fuo…
[4]Dal primo Documento Unico Condiviso
https://www.taskforcepandora.com/primo-documento-unico-cond…
[5]http://www.laterradeifuochi.it/denunce.htm



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli