18.9 C
Napoli
8 Ottobre, 2022

Nola: “Crea il tuo presepe”, premiati i migliori lavori delle scuole dell’infanzia ed elementari cittadine. L’iniziativa dell’associazione “Capri Letteraria”




Creatività, fantasia e soprattutto un grande spirito di iniziativa: sono stati questi gli elementi fondanti su cui hanno lavorato gli alunni delle scuole dell’infanzia ed elementari dell’agro nolano che hanno aderito al progetto “Crea il tuo presepe” promosso dall’associazione “Capri Letteraria” presieduta dall’imprenditrice nolana Maria Grazia Galeotafiore.
In mattinata la cerimonia di premiazione presso la galleria commerciale Hyria Space di via Variante 7/bis, partner del progetto.
In mostra i presepi realizzati dai bambini degli istituti comprensivi “Mameli” di Piazzolla guidato dalla dirigente Concetta De Crescenzo; “Bruno-Fiore” di Nola e Polvica con la dirigente Maria Iervolino; Bimbo Scuola guidato da Annamaria Santaniello ed il plesso “Il Grillo Parlante” guidato da Rosa, Carmen e Simona Lodi.
Sul podio il presepe realizzato interamente con la pasta (Mameli di Piazzolla) che si è aggiudicato il computer (primo premio); secondo classificato una insolita natività realizzata con materiali da riciclo, pastori compresi, con l’utilizzo principalmente dei tappi di bottiglia (istituto Bruno-Fiore); terzo posto per Bimbo Scuola con una natività in terracotta.
“Natale è gioia e condivisione, due elementi fondamentali per vivere questi giorni di festa – ha dichiarato l’imprenditrice Maria Grazia Galeotafiore – Ringrazio le scuole che hanno partecipato, ben comprendendo la finalità del progetto con il quale abbiamo voluto restituire il giusto valore al presepe che, soprattutto nella tradizione campana, assume un significato importante. L’associazionismo, così come l’imprenditoria, da sempre è accanto alla città di Nola nel segno di una programmazione che possa favorire i giovani ma anche tutte le categorie sociali a cui guardiamo sempre con attenzione e sensibilità”.
Presente alla cerimonia anche il sindaco di Nola Gaetano Minieri che ha rimarcato l’importanza di fare rete, in particolare in questo momento storico difficile.
“Purtroppo la scuola non sta vivendo un periodo facile con questa brutta pandemia che, a tratti, impedisce in alcune classi lo svolgimento regolare delle attività – spiega Minieri – ecco dunque che queste iniziative assumono un valore aggiunto perché restituiscono quella sorta di normalità di cui si avverte un grande bisogno. Complimenti a Maria Grazia Galeotafiore, sempre attenta a rivolgere lo sguardo ai giovani ed ai meno fortunati. Lei è il classico esempio di ‘azienda benefit’ che sa intercettare opportunità”.
“Un’occasione per le scuole ma soprattutto per i nostri bambini – aggiungono le dirigenti scolastiche – momenti come questi sono importanti, oggi più che mai, per consentire ai ragazzi di poter esprimere tutta la loro creatività, da oltre un anno frenata da questa terribile pandemia. Grazie all’associazione ‘Capri Letteraria’ ed al gruppo Hyria Space per questa bella occasione”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli