09242020In evidenza:

Nel buio dell’incertezza, una storia vera da raccontare: la bellezza di un gesto nella tristezza della disperazione

Con enfasi e forte abbraccio all’emotività vengono narrate storie di cavalieri venuti da lontano in sostegno di un loro ideale.
Eroi, personaggi noti, riconoscenza, titoli, onori. Vittorie.
Ma altrettanto noto, e forse meno rinomato, è l’operato dei silenziosi eroi quotidiani. Quelli che vivono nella discrezione del loro ruolo (discrezione che impone una narrazione impersonale). Quelli che non vengono da tanto lontano ma che il più delle volte vivono a poca distanza da noi.

Sono circa le 21. È un sabato sera italiano nel pieno della pandemia e gran parte delle persone è a casa con i propri cari. Altri a casa non ci possono tornare. Altri ancora non ci torneranno più.
E altri, che nonostante tutto, son li per strada per tutti…

Uno di loro è un giovane e solare ragazzo, uomo, della provincia di Napoli.
È in servizio in provincia e la centrale trasmette che si rende necessario intervenire in una farmacia per la presenza di un uomo che pretendeva farmaci senza pagare. Giunta sul posto la pattuglia, identifica un uomo cinquantenne che riferisce, disperato, di avere necessità di ansiolitici ma di non avere soldi dato che ha perso il lavoro.

Il giovane carabiniere lo tranquillizza e gli dice che per questa volta può stare tranquillo, ci pensa lui. L’uomo lo ringrazia e scoppia in lacrime per la riconoscenza, il gesto e forse, chissà, quale altro sentimento in cuor suo.

Questa, è una vittoria targata cuore i cui caratteri son nobiltà d’animo e bontà.
In un momento così difficile per l’intera umanità, un giovane in servizio che a casa non ci può restare, ha scritto nella sua anima una bellissima pagina e un lodevole gesto da non dimenticare.

Con il cuore,
GRAZIE. Grazie per aver “abbracciato” la disperazione di un uomo che potrebbe essere di tutti noi.
Grazie di cuore a tutti coloro che in silenzio rendono il senso di questa umanità, in pandemia ancora più forte.
Grazie ragazzo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento


Warning: array_rand(): Second argument has to be between 1 and the number of elements in the array in /web/htdocs/www.vesuvianonews.it/home/wp-content/themes/newspaper/footer.php on line 50

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.vesuvianonews.it/home/wp-content/themes/newspaper/footer.php on line 50