22.6 C
Napoli
23 Maggio, 2022

Natale Cuccurese lancia l’allarme: “Il Sud è sparito dalla valanga di progetti per il Recovery Fund”




Tra micro e macro scippi di Stato continua la politica predatoria nei confronti dei 21 milioni di cittadini meridionali, considerati uguali a tutti gli altri cittadini italiani quando si tratta di pagare, ma considerati inferiori, di serie B, quando si tratta di garantirne l’uguaglianza rispetto ai più basilari diritti sociali e civili: salute, istruzione, trasporti.

Come a questo proposito denuncia dal suo profilo facebook personale il Presidente del Partito del Sud Natale Cuccurese: “Il Governo sta facendo il contrario di quanto richiesto dalla UE. Come per magia il Sud è sparito dalla valanga di progetti per il Recovery Fund e si cerca di fare arraffare e ingurgitare più soldi possibili alle regioni leghiste e protoleghiste del Nord”.

Insomma, il sistema Nord, sempre più onnivoro e bulimico, è partito decisamente all’assalto della diligenza del Recovery Fund, le cui risorse, 209 miliardi di euro, stando ai criteri europei, dovrebbero essere investite per il 65% nelle regioni meridionali, per garantire, come ha ampiamente dimostrato la Svimez e come vuole la stessa UE, l’equità sociale e territoriale, nonché la crescita economica dell’intero Paese.

Chi fermerà gli assalitori?

12/09/2020 – Salvatore Lucchese



Potrebbe interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli