11172018In evidenza:

Napoli, prevenzione anti terrorismo Installate fioriere per chiudere gli ingressi di alcune strade

Dopo l’attacco di Barcellona, Napoli adotta delle forme di prevenzione per la lotta anti-terrorismo.

Sono state installate, infatti, delle fioriere in via Toledo che si aggiungono a quelle già esistenti agli ingressi di via Caracciolo e di Piazza del Plebiscito.

In questi giorni la città partenopea è invasa da turisti e la scelta saggia da parte del Comune è stata quella di restare vigili sul territorio ma non di militarizzarla troppo.

Il primo cittadino De Magistris in un post sulla pagina social ha confermato che “ se pensiamo che la malattia passa da sola non guariremo, riferendosi agli attacchi terroristici, se affidiamo la cura a chi ha alimentato la malattia, ci condanniamo a morte, se abbiamo invece sufficiente passione e amore per la vita allora alziamoci e lottiamo, senza paura e con coraggio, per un destino –conclude il primo cittadino- diverso da quello che la strategia del terrore vuole costruire per i prossimi anni”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento