12192018In evidenza:
Ad

Napoli: Annunciato il “Meeting Internazionale d’Arte Biennale di Napoli” che si terrà alla Domus Ars di Via S. Chiara 10 dal 7 al 17 Dicembre 2018

A Napoli, venerdì 30 novembre, presso la Galleria d’Arte We Space di Willy Santangelo, in Vico Vasto a Chiaia, è stata svolta la conferenza stampa di presentazione del “Meeting d’Arte Internazionale Biennale di Napoli” che si terrà presso la Domus Ars di Via S. Chiara n. 10 a Napoli da 7 al 17 dicembre 2018. Introdotto dal direttore de “Il Monito”, la giornalista Pina Stendardo, l’incontro di presentazione ha registrato la partecipazione del curatore dell’evento, dott. Ferdinando Sorrentino, del direttore artistico, lo scultore Domenico Sepe, del coordinatore degli artisti, Alfredo Troise, del pittore, Raffaele Canoro ed il contributo in painting action degli artisti Pietro Mingione e Simona Giglio, con Ufficio Stampa Arte Sia a cura della giornalista Daniela Rocca. Riprese video del reporter Fernando Di Maiolo per Il Cenacolo Bruscianese fb ed interviste a cura di Antonio Castaldo, giornalista e sociologo per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, come qui postate

Gli stessi protagonisti della performance pittorica, intitolata “L’incontro”, parteciperanno fra la cinquantina di artisti al programmato Meeting Internazionale d’Arte presso la Domus Ars, Pietro Mingione, da Brusciano, fra i dieci artisti della Mostra Domus e Simona Giglio, da Casalnuovo, fra i ventiquattro della Collettiva Ipogeo.



Al dibattito di apertura prenderanno parte Giuseppe Gaeta, direttore Accademia Belle Arti di Napoli, Ferdinando Sorrentino, curatore e organizzatore dell’evento, Domenico Sepe, Maestro d’Arte e direttore artistico dell’evento, Giovanni Conzo, procuratore aggiunto della Repubblica di Benevento, Luigi Sorrentino, presidente Gruppo Archeologi Terre di Palma Campania, Federica Colucci, magistrato del Tribunale di Napoli. Interverranno: Gaetano Daniele, assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli; Ferdinando Ceraso, avvocato del Foro di Napoli; Domenico Ciruzzi, presidente Fondazione Premio Napoli; Gianfranco Gallo attore, scrittore e autore; Jean Noel Schifano, attore e drammaturgo; Luca Signorini, primo violoncello del Teatro San Carlo; Angelo Forgione, scrittore e giornalista; Francesco Tranfaglia, presidente Associazione Carabinieri Sezione Salvo D’Acquisto; Virginia Ciaravolo, presidente Associazione “Mai Più Violenza Infinita”; Mario Di Costanzo, Formazione Socio/Politica Diocesi di Napoli.

Modera il dibattito la giornalista Pina Stendardo. Un focus sull’arte intesa quale strumento di interazione, cooperazione e integrazione con la partecipazione dell’Istituto Smaldone di Napoli, scuola paritaria per bambini con problematiche relative al sordomutismo, che accenderà scintille di cultura. Quattro intermezzi musicali del Maestro Angelo Mosca, accompagnato dalla voce di Carla Maria De Michele, segneranno i tempi della conferenza.



Dal 7 al 17 di dicembre sarà possibile visitare la “Mostra di arti visive” dei Maestri d’Arte: Domenico Sepe, Michelangelo della Morte, Raffaele Sanmarco, Salvatore Russo, Alfredo Troise, e di altri importanti artisti del panorama nazionale e internazionale, unitamente alle opere di 90 studenti del Liceo Artistico Statale SS. Apostoli di Napoli che si metteranno in gioco con tecniche ed opere artistiche. La manifestazione che è “Contro ogni tipo di organizzazione criminale” inizierà la mattina del 7 dicembre 2018 il Vernissage alle ore 10,30 e la Conferenza dalle ore 11.00 alle 13.00. Nel pomeriggio l’Incontro con gli autori alle ore 17,00, Angelo Forgione, scrittore e opinionista Leandro Del Gaudio, scrittore e giornalista del Mattino, Mariella Gargotta, scrittrice e docente del Liceo Artistico di Napoli. “La manifestazione – come si legge nella nota dell’Ufficio Stampa Arte Sia –  nasce dall’esigenza di valorizzare la Campania, da sempre fucina di talenti che unisce tradizione e innovazione in tutte le arti. Da Parthenope a Neapolis la città vanta eccellenze e primati unici al mondo. Un’occasione per evidenziare la creatività, la bravura, la dedizione, la tenacia dei giovani figli della nostra terra. E non solo”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento