21.8 C
Napoli
14 Agosto, 2022

Marco Esposito: “Pnrr, Il 40% di cosa? Al Sud la matematica è una concessione”




Dopo avere documentato sulle pagine de “Il Mattino” i trucchi contabili grazie ai quali il Governo Draghi ha scippato e tuttora continua a scippare le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza al Sud, il giornalista Marco Esposito sintetizza sul suo profilo facebook personale quanto accaduto nel corso degli ultimi mesi e quanto potrebbe accadere nel corso di quelli successivi.  

Se il Sud non esistesse, – scrive Esposito – puf!, sparito, l’Italia avrebbe perso il 70% dei fondi del Pnrr. Ma il Sud Italia c’è, con i suoi abitanti e i suoi problemi, e quindi i soldi sono arrivati. Al Sud si è deciso di garantire per legge non il 70% ma il 40%. Poi però anche il 40% deve essere apparso eccessivo”.

E così, – prosegue il giornalista – il ministero della Ricerca garantisce per il bando Prin il 40% al Sud di 445 milioni anche se il bando è di 742, quindi il 40% diventa 29%”.

Il governo – incalza Esposito – assicura al Sud il 40% del Pnrr e cioè 82 miliardi anche se il Pnrr è di 222 miliardi (quindi 82 è il 37%). Il ministero Istruzione garantisce il 40% al Sud per ristrutturare le scuole in base agli abitanti superstiti nel 2035. Presto spunterà il 40% del 40% cioè il 16% come giusto equilibrio tra 40% e nulla”.

La matematica non è un’opinione, si dice. Al Sud – conclude – la matematica è una concessione”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli