6.3 C
Napoli
30 Novembre, 2021

L’arte di Domenico Sepe, Pietro Mingione e Ursula Iannone omaggia Dante rappresentando la speranza al Palazzo cimitilese Santa Maria dei Principi Albertini




Dopo il grande successo d’apertura a villa Castelcicala a Nola, la X edizione della rassegna culturale SettembrArte – ideata dall’Associazione Meridies e pensata quest’anno per rendere il giusto tributo al genio di Dante Alighieri, attraverso i linguaggi di danza, arte, musica – sabato 25 settembre fa tappa a Cimitile al palazzo Santa Maria dei principi Albertini.

Al termine della consueta visita guidata alla scoperta di notizie poco note sulla dimora storica – prevista dalle ore 18 – toccherà alle istallazioni informali I peccati dell’io di Pietro Mingione, alle opere fortemente espressive Divino Segreto e Divino tormento di Domenico Sepe e al reading di Ursula Iannone.furiaLAB teatro mettere in scena il tema della Speranza, ispirati dalla Divina Commedia.

La serata coincide con la Giornata Europea del Patrimonio il cui tema è Patrimonio culturale: TUTTI inclusi! affrontato dall’associazione Meridies in tutti gli appuntamenti della rassegna con un laboratorio di lettura per i più piccoli a cura della libreria Bibì e Cocò.

«L’adesione alle Giornate europee del Patrimonio, – spiega Michele Napolitano, presidente di Meridies – mira presentare il territorio nolano in un contesto sovralocale. Siamo convinti, infatti, che la valorizzazione del patrimonio culturale e dell’arte sia uno strumento fondamentale per riscattarci dalla mediocrità del presente».

Per partecipare all’evento – gratuito – è obbligatorio esibire il green pass.

Per le visite guidate è invece obbligatoria la prenotazione (347 5461957).



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli