9.7 C
Napoli
2 Febbraio, 2023

La Repubblica dei Poeti è in continua espansione. Terzigno e Giugliano in Campania, primi comuni della provincia di Napoli




Avere un proprio territorio  poetico è sempre stato l’ideale di chi compone versi,  la necessità  del “Dire” , del dare voce al proprio sentire, ha sollecitato chi davvero crede allo “oprare” poetico, fino a pensare che,  nel contesto della pragmaticità,

fosse utile uno spazio dove l’ Arte delle Muse della parola potesse affermare la propria presenza.

Oggi grazie all’ Enciclopedia poetica Wikipoesia, (Wikipedia poetico, come molti hanno affermato e riconosciuto)   esiste La Repubblica dei Poeti, all’inizio era soltanto una realtà senza terra, in poco tempo hanno aderito alcuni comuni di Italia, e finalmente il sogno dei poeti è stato realizzato.

Grazie al Dott. Renato Ongania, già direttore di Wikipoesia, il poeta

Bartolomeo-Theo Di Giovanni, conosciuto come Poeta Scalzo44,  cavaliere dell’ordine di Dante Alighieri con distintivo e console della suddetta, attraverso la campagna di sensibilizzazione:  “Educazione all’ascolto dei sentimenti”, coadiuvato da Antonio Gargiulo,  ha ottenuto, due  delibere  che dichiarano l’adesione alla Repubblica dei poeti.

Giugliano in Campania, amministrata dal Sindaco avv. Nicola Pirozzi, oltre ad  essere conosciuta per la mela annurca, è famosa per aver dato i natali al grande poeta Basile,  è primo  comune di Italia, tra i non capoluoghi,   per estensione e per popolazione.

A seguire c’è  la adesione del comune di Terzigno, amministrato dal Sindaco avv. Francesco Ranieri, cittadina sita sulle pendici del Vesuvio e del suo bosco che  le conferisce una  bellezza naturale, luogo di grande ispirazione poetica.

Giugliano in Campania e Terzigno, sono i primi  comuni, uno dell’area nord, e l’altro dell’area sud, della provincia di Napoli, che hanno accolto la proposta,

la speranza è di poter raccogliere i meravigliosi frutti dello spirito che solo l’arte è capace di dare.

Un ringraziamento particolare a Marco Bianco, terzignese, per la sua ineccepibile collaborazione,  qualcuno  spontaneamente  ha chiesto se ci sono scuole che aderiranno, sicuramente non mancherà qualche sorpresa.

Intanto si anticipa che la mattina del 17 Dicembre sarà conferito un riconoscimento culturale dedicato a Grazia Deledda, ovviamente patrocinato da Wikipoesia e dalla nascente Repubblica.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli