14.9 C
Napoli
23 Febbraio, 2024

La federazione Giovani Democratici di Napoli aderisce al Pride




La federazione metropolitana dei GD Napoli partecipa con entusiasmo al Napoli Pride per sostenere i diritti LGBTQ+ e promuovere l’inclusione, esprimendo profonda preoccupazione per le politiche del governo Meloni sui diritti civili.

In questo momento cruciale, in cui celebriamo l’amore, la diversità e l’uguaglianza, siamo profondamente preoccupatə per l’atteggiamento omofobico e discriminatorio dimostrato dal governo Meloni. È inaccettabile che un governo si opponga ai diritti fondamentali delle persone LGBTQ+ e neghi loro l’uguaglianza e il rispetto che meritano.

Ribadiamo con enfasi la nostra ferma convinzione che il matrimonio egualitario debba essere una realtà in Italia. Tutte le persone, indipendentemente dall’identità di genere e dall’orientamento sessuale, hanno il diritto sacrosanto di amarsi, di impegnarsi reciprocamente e di formare una famiglia basata sull’amore e sulla stabilità. Il governo Meloni deve smettere di ostracizzare le coppie same-sex e riconoscere che il matrimonio è un diritto che spetta a tuttə, senza eccezioni.

Inoltre, è imprescindibile che le coppie same-sex abbiano il diritto di adottare e di accogliere bambini all’interno delle proprie famiglie. L’orientamento sessuale non deve essere un ostacolo per la creazione di un ambiente amorevole, sicuro e stabile per ə bambinə che desiderano essere accolti da genitorə responsabilə. Contestiamo anzi vivamente l’inaccettabile attivismo di alcune Procure che dalla sera alla mattina hanno privato dei minorə indifesə di presidi di tutela inalienabili e acquisiti da tempo.

La federazione metropolitana dei GD Napoli si oppone fermamente all’omobitransfobia dell’esecutivo e continuerà a battersi per l’uguaglianza, l’inclusione e la piena tutela dei diritti delle persone LGBTQ+.

Chiediamo al governo e alla maggioranza che lo sostiene di rivedere le proprie posizioni, di abbracciare l’uguaglianza e di lavorare attivamente per promuovere il matrimonio egualitario, le adozioni per le coppie same-sex, il divieto di terapie di conversione, la riforma della normativa in materia di transizione di genere e una legge di contrasto alle discriminazioni che miri a realizzare una seria politica di educazione e formazione.

Siamo e saremo fierə di esprimere la nostra solidarietà alla comunità LGBTQ+. Esortiamo tutti ə partecipantə al Pride a unirsi a noi, a lottare per i diritti e a difendere un’Italia inclusiva, equa e rispettosa.



Luigi Punzohttps://www.vesuvianonews.it/
Nato nel 2003, Luigi Punzo studia al liceo scientifico statale Salvatore Di Giacomo di San Sebastiano al Vesuvio (NA) dove risiede. è vicesegretario del circolo dei Giovani Democratici di Massa di Somma (NA) e prende parte alla direzione metropolitana dei GD Napoli.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli