25.2 C
Napoli
24 Settembre, 2021

Il Senatore Saverio De Bonis: “PNRR, il furto ai danni del Sud è servito. Urge una commissione d’inchiesta sul tema”




Sul “Mattino” di ieri l’economista Gianfranco Viesti ha svelato l’ennesima “beffa” ordita ai danni del Sud: l’assegnazione al Mezzogiorno di una cifra effettiva che oscilla tra i 13 ed i 35 miliardi di euro del PNRR, ossia, se tutto va bene, soltanto il 16% del totale, rispetto, invece, agli 80 miliardi sbandierati dal Governo Draghi ai quattro venti.

Sul tema è prontamente intervenuto il Senatore lucano Saverio De Bonis. “Dalla promessa di 145 miliardi di euro – ha scritto De Bonis sul suo profilo facebook personale – si è passati a un Recovery beffa da 13 miliardi che mortifica milioni di italiani”, per poi continuare: “Il PNRR concepito dall’Europa per dirimere il divario Nord-sud, esattamente come fu per la Germania, prevedeva inizialmente il 68% delle risorse da destinare al meridione”.

Nei fatti – ha precisato De Bonis – è stato concesso solo il 10% nonostante avessero promesso il 40% di dette risorse. A ben contare, si tratta del 6% per effetto del principio della “interconnessione economica”: ovvero il fenomeno per cui, a causa della più scarsa capacità produttiva del Mezzogiorno, ogni euro investito a Sud fa rimbalzare 41 centesimi al Nord (per acquisto di macchine, competenze, tecnologia). Un altro furto ai danni del Sud è servito, ma tanto, come dice la Carfagna: noi non sappiamo spendere!

Urge – ha concluso il Senatore – una commissione di inchiesta sul tema: voglio vedere chi tra i Senatori sosterrà con i fatti gli interessi del Mezzogiorno!




Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli