27.1 C
Napoli
29 Giugno, 2022

Il Napoli affossa la Dea. Il sogno tricolore continua




Un autentica onda partenopea invade Bergamo in quella che sentono sia il pass par tôut per il sogno.

Monologo atalantino che domina il campo nei primi dieci minuti seppur senza crear pericolo degno di nota. Dominio spezzato da una felice sgroppata dell’ottimo Zanoli (prima da titolare) serve Mertens che si procura un penalty nettissimo che il capitano capitalizza.

Reazione casalinga veemente che solo grazie ad un Mario Rui stile Cannavaro mundial riesce a sventare tre nitide opportunità atalantine.

Ennesima ripartenza azzurra, questa volta con Lobotka che si procura una punizione dal limite che grazie ad una trovata di Insigne che imbecca Politano in area che raddoppia per gli Spalletti Boys. Sul finale il Napoli si difende con ordine ed addirittura sfiora il tris con una prepotente azione di Koulibaly.

Parte forte l’Atalanta e riesce ad accorciare con De Room che capitalizza dopo un rimpallo fortuito. Il Napoli nn si scompone, è organizzato nonostante le assenze di Rrahmani e Di Lorenza in difesa e del bomber Osimhen e, dopo la girandola di sostituzioni Lozano sbuca tra le maglie nerazzurre e serve Elmas che con calma olimpionica piazza la stoccata vince te che vale tre punti VITALI per gli azzurri che chiudono 1-3 la sortita.

Un sontuoso Mario Rui ed un sublime Lobotka i migliori insieme al dinamico preciso e sempre attento Zanoli che dimostra ampiamente di meritare tanta ma tanta fiducia.
Avanti così ragazzi che ci aspettano due gare casalinghe per continuare a sognare.

Aldo Nocera

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli