04182019In evidenza:

Il co-coordinatore del Comitato “Salvemini” Antonio Bianco: “Il regionalismo differenziato ha un carattere iniquo, discriminatorio e razzista. Contrastiamolo!”

Il dibattito sulla “secessione dei ricchi” continua a tenere banco. Questa mattina, presso il Dipartimento del Consiglio comunale di Napoli della Commissione cultura, turismo, biblioteche e archivi, Antonio Bianco, co-coordinatore generale del Comitato meridionalista dell’area vesuviana “Gaetano Salvemini”, ha tenuto una relazione sulle ricadute culturali dell’autonomia differenziata. Bianco ha evidenziato gli aspetti iniqui, sperequati e discriminatori dell’ipotesi di riforma avanzata dalle Regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, sottolineandone anche le conseguente fortemente negative per la tenuta unitaria del Paese non solo sul piano economico e sociale ma anche su quello politico-civile.

Dopo avere rimarcato che Bianco “ha segnalato la tematica dell’autonomia differenziata in tempi non sospetti”, Elena Coccia, Presidente della Commissione, ne ha evidenziato ulteriormente l’importanza, invitando tutti i Consiglieri della Commissione ad approfondire ulteriormente il tema in occasione di un altro incontro di approfondimento.

16/04/2019 – Salvatore Lucchese

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento