Free Porn
xbporn
Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet سایت شرط بندی معتبر 1xbet وان ایکس بت pov leccata di figa
best porn 2025
homemade porn 2026
mi masturbo guardando una ragazza
estimare cost apartament precisă online
blonde babe fucked - bigassmonster
25.3 C
Napoli
20 Luglio, 2024

Gragnano: Incontri letterari in Valle dei Mulini



Questo pomeriggio ho partecipato alla presentazione del nuovo romanzo di Angelo Mascolo: La stagione dell’Ultimo sguardo. Un romanzo giallo, e non solo, ambientato nella vicina Castellammare di Stabia.
Un evento della FIDAPA sez. Gragnano, la cui presidente Mariagiovanna Vitale ha fatto centro anche con la scelta della location: Mulino Lo Monaco nella meravigliosa Valle dei Mulini.  Una location capace di suscitare una atmosfera particolarmente suggestiva, ben gestita e tutelata dall’ Associazione Alfonso Maria di Nola, il cui Presidente Prof. Giuseppe Di Massa nei saluti di rito ha evidenziato la necessità di far diventare il piccolo mulino punto di cooperazione tra le associazioni e i privati del territorio.
La prof. Mariarosaria Tortoriello ha presentato l’autore del libro, ricordando che nel suo primo mandato da presidente della FIDAPA aveva fatto conoscere lo scrittore che si affacciava al mondo della narrativa con il suo primo romanzo giallo. La presentatrice ha ritrovato, dopo anni, nella lettura del nuovo romanzo , una crescita dello scrittore anche nel modo di approcciarsi al mondo letterario,  che tuttavia aveva già conquistato un premio letterario come la Giara d’Argento, essendosi classificato con un suo romanzo sul podio del Premio Letterario RAI “La Giara”. 
Una presentazione molto dinamica e ben organizzata, questa della FIDAPA, che ha fatto centro anche con gli interventi di due ragazzi: Lorenzo ed Andrea e quello del presidente dell’associazione Grania: Carmine Lupo.
Una storia che porta in sè, non solo il racconto del commissario Vito Annone e delle sue indagini per scoprire l’assassino, ma anche la rappresentazione di un periodo storico in cui “le macerie più che stare fuori stavano soprattutto nelle coscienze”, come ha più volte ricordato anche l’autore Angelo Mascolo.
Un romanzo che sembrerebbe avere anche un profilo psicologico per la storia di alcuni personaggi come Teresa, la moglie del commissario. Teresa: una donna che nel 1948, anno in cui è ambientato l’omicidio, non riusciva ad avere figli ed esprimeva il suo amore materno aiutando gli orfani di Pozzano. Una moglie che aveva un rapporto dialogante col proprio marito. Una coppia all’avanguardia in una società patriarcale che voleva le donne solo come perno del focolare. Una donna che con forza e grande dignità portava sulle sue spalle un pesante fardello: gravidanze finite molto prematuramente, a causa di una malformazione all’utero. Un uomo che sosteneva la moglie nonostante le credenze dell’epoca, un uomo che si ritrova nell’abbraccio rassicurante della moglie perchè: “gli abbracci levano le paure”, come il protagonista stesso afferma. Un uomo, il commissario Vito Annone, il cui futuro è stato salvato da un brigadiere nell’atto delle sue funzioni. Il nostro commissario Annone era uno scugnizzo del centro storico di Castellammare di Stabia, il cui futuro sarebbe stato la strada se non fosse stato colto, da giovane, in flagranza di reato durante un furto.
Un romanzo a tutto tondo che abbraccia il territorio, le donne, gli uomini di un periodo storico particolarmente ricco di eventi che hanno scosso le coscienze, come l’attentato a Palmiro Togliatti. Un libro che evidentemente ha abbracciato mente e cuore nello scrittore e che con la sua storia coinvolgerà, senza alcuna ombra di dubbio, anche noi lettori.
Un evento in cui l’attenzione dei presenti è stata rapita dagli interventi dei lettori e della segretaria FIDAPA: Paola Della Monica, mirati ad approfondire anche la genesi dei personaggi. Non la solita presentazione, con il solito monologo dell’autore, bensì una intervista allo scrittore il che ha reso ancora più accattivante la storia che Angelo Mascolo racconta in questo suo nuovo romanzo. Una storia che non si intreccia con i soliti triangoli amorosi, ma con la vita vera vissuta e con le ferite interiori dei personaggi.
Un evento ben concepito dalle associazioni culturali che hanno fatto rete questa sera, e che mi consente di suggerire caldamente la lettura di questo accattivante e ricco romanzo.

 

A seguire foto dell’intervista all’autore Angelo Mascolo, che presenta il suo nuovo libro.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli