27.3 C
Napoli
2 Luglio, 2022

Giovanni Cioni presenta a Napoli “Dal pianeta degli umani” con Marcello Sannino




Venerdì 8 aprile alle 20.30, al cinema Academy Astra, “Astradoc – Viaggio nel cinema del reale” ospita il regista Giovanni Cioni per presentare il film “DAL PIANETA DEGLI UMANI” (Italia/Francia/Belgio, 2021 – 82′) con introduzione a cura del regista Marcello Sannino. L’autore toscano torna alla rassegna napoletana con l’ultima sua opera presentata come evento speciale al 74° Locarno Film Festival lo scorso anno, poi premiata come Miglior Film al 62° Festival dei Popoli e, ora, anche in nomination ufficiale ai Nastri d’Argento nella categoria “Cinema del reale”.

Il film inizia nel silenzio della frontiera di Ventimiglia, tra Italia e Francia, una frontiera di cui non si parla più, con migliaia di migranti bloccati. Come se nulla fosse successo, nulla stesse accadendo. É una fiaba fantastica narrata da un coro di rane. Uno scienziato sperimenta una cura di ringiovanimento con testicoli di scimmia. Il Dottor Voronoff, realmente esistito nei “ruggenti anni venti”, ebbe una fama fu planetaria. A lui furono dedicate canzoni. Bulgakov si ispirò a lui per il protagonista di Cuore di cane. Mussolini voleva voronofizzare l’Italia. Poi l’oblio, come se non fosse mai esistito. In questo silenzio i migranti non esistono. Tutto è come in una fiaba. Niente è successo, niente sta succedendo. Si inizia sempre una fiaba con «c’era una volta». Si svolge in un altro tempo, non in quello che viviamo. Il film è una fiaba del presente, narrata da un coro di rane.

Un film di spettri perché è anche un film sull’altro che non si vede, sull’altro che non esiste, un’immagine che guardi ma non vedi. Un film di spettri e una polifonia di voci, di tempi, di spazi (il mare, il silenzio della frontiera…), una polifonia con un coro di rane e una voce narrante. La voce narrante non è il testo su cui si è costruito il film, sono degli appunti scritti durante il montaggio del film, come degli appunti di viaggio, in un dialogo immaginario con le rane. Questi appunti sono diventati quasi come un canto. (stralcio dalle note del regista)

Giovanni Cioni, nato a Parigi, vissuto per quasi tutta la vita a Bruxelles, riapprodato nel Mugello, porta con sé uno sguardo profondamente europeo in ciascuno dei suoi atti di cinema. La filmografia, impressionante per vastità di temi e per incisività, parla da sé dell’immensa risonanza del suo lavoro. “In Purgatorio”, un originale documentario tutto ambientato a Napoli, selezionato e premiato in vari festival tra cui il Festival di Bellaria e Cinéma du Réel ; “Non è Sogno”, in anteprima a Locarno 2019; “Viaggio a Montevideo” selezionato tra gli altri festival a Cinéma du Réel 2017 e alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro 2017; “Dal Ritorno” in competizione internazionale a Cinéma du Réel 2015, Biografilm Festival 2015, Filmmaker Festival 2015, Trieste Film Festival 2016; “Per Ulisse”, in anteprima a Visions du Réel 2013, Primo Premio del Concorso Internazionale e Premio Cinema Italiano al Festival dei Popoli 2013; “Gli Intrepidi”, in anteprima alle Giornate degli Autori  della 69° Mostra del Cinema di Venezia; “. Giovanni Cioni svolge inoltre workshop e laboratori in scuole e università sia in Italia che all’estero. Diverse retrospettive sono state dedicate al suo lavoro tra cui quelle organizzate da Visions du Réel a Nyon nell’aprile 2011 e da Annécy Cinéma Italien nel 2019.

Tra i prossimi appuntamenti di AstraDoc. Martedì 12 aprile alle 20.30, in collaborazione con il Teatro di Napoli, c’è l’anteprima nazionale de “IL SORRISO DI SAN GIOVANNI”, film di Ruggero Cappuccio e Nadia Baldi. La rassegna al cinema Astra di Napoli continua mercoledì 13 aprile con un doppio appuntamento: alle ore 19 “OVERSEAS”’ di Sung-A Yoon (in collaborazione con il Carbonia Film Festival) e alle 21 “SPIN TIME – CHE FATICA LA DEMOCRAZIA!” di Sabina Guzzanti (nell’ambito della rassegna “L’Italia che non si vede” di UCCA). La terza e ultima parte della rassegna si svolgerà dal 22 aprile al 27 maggio con diversi interessanti titoli.

Il biglietto per singola proiezione costa 4 euro. Per l’accesso è necessario il Super green pass.  Informazioni e prenotazioni Arci Movie: tel 0815967493, whatsapp 3346895990, info@arcimovie.it, www.arcimovie.it. “Astradoc – Viaggio nel cinema del reale” è la rassegna curata da Arci Movie con Parallelo 41 Produzioni, Università di Napoli Federico II e Coinor, con il patrocinio del Comune di Napoli.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli