04102021In evidenza:

Decreto Sostegno : cos’è e chi ne potrà beneficiare

DECRETO SOSTEGNO COS’È e CHI NE POTRÀ BENEFICIARE.

Il Decreto Ristori cambia nome, al suo posto arriva il Decreto Sostegno.
La sua approvazione dovrebbe avvenire entro la fine di questa settimana.

Nel Decreto Sostegno, c’è l’estensione della Cassa Integrazione Covid, il blocco dei licenziamenti prorogato al 30 giugno, l’erogazione di contributi a fondo perduto anche per le Partite IVA senza la distinzione in Codici ATECO, con il vincolo della perdita di fatturato e dei costi fissi, bonus 1.000 euro in favore dei lavoratori autonomi, stagionali e intermittenti, la previsione dei congedi parentali in alternativa al Bonus baby sitter.

Vediamo, nello specifico, quali sono le misure previste dal Decreto Sostegni.

✅Contributi a fondo perduto
tra le misure previste troviamo gli aiuti economici in favore delle imprese maggiormente colpite dall’emergenza Covid-19, i quali non dovrebbero più arrivare con il meccanismo che si basa sui codici Ateco, ma con la certificazione di perdite reali da parte delle aziende.

✅Proroga cassa integrazione e blocco dei licenziamenti
Inoltre, si ipotizza una proroga di 8 settimane di cassa integrazione e 26 settimane di Cassa integrazione in deroga e assegno ordinario, da utilizzare entro il 31 dicembre 2021.

È prevista anche la proroga del blocco dei licenziamenti al 30 giugno 2021 ed anche la proroga della Cassa Integrazione covid per tutto l’anno.

✅Bonus 1000 euro lavoratori autonomi, stagionali turismo
Il bonus 1.000 per i lavoratori stagionali fa parte delle misure volte ad aiutare chi lavora nel turismo, colpito dall’emergenza Covid-19.

Il bonus 1.000 euro, stando alla bozza del decreto sostegni, sarà previsto per tre mensilità, quale ristoro per le chiusure imposte nei primi tre mesi del 2021, per una somma complessiva pari a 3.000 euro.

Il bonus di 1.000 euro sarà riconosciuto in favore delle seguenti categorie di lavoratori:

✔️Stagionali o lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
✔️Stagionali di settori diversi dal turismo e dagli stabilimenti termali;
Intermittenti;
✔️Autonomi occasionali;
✔️Incaricati di vendita a domicilio;
✔️Lavoratori dello spettacolo con almeno sette contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 35000 euro;
✔️Lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
✔️Lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 50000 euro.

✅Pace fiscale: condono delle cartelle inferiori a 5.000 euro
Il Decreto sostegno prevede la cancellazione delle cartelle esattoriali inferiori a 5.000 euro, comprensive di sanzioni e interessi, per il periodo compreso tra il 2000 ed il 2015.

Si tratterebbe di circa 60 milioni di cartelle esattoriali, il cui stralcio costerebbe un miliardo di euro nel 2021 e un miliardo nel 2022.

E’ stata ipotizzata anche una Rottamazione quater, ossia la dilazione dei versamenti dovuti pagando interamente l somma originariamente prevista ma senza sanzioni e interessi.

✅Congedo parentale e bonus baby sitter: gli aiuti per le famiglie.

Tra le misure nel Decreto Sostegno a sostegno delle famiglie, c’è il bonus babysitter, in favore dei lavoratori dipendenti ma anche dei lavoratori autonomi. Oltre al bonus baby sitter sarà previsto anche il congedo parentale con stipendio ridotto al 50%.

Le nuove misure dovrebbero essere retroattive.

#Vicinanza

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail