8.5 C
Napoli
7 Dicembre, 2021

Controlli straordinari dell’ASL Napoli 1 centro: sequestrati 15 chili di mozzarella e 20 chili di baccalà, prescrizioni e sanzioni per 1.000 euro




Anche questo sabato l’ASL Napoli 1 Centro ha prodotto uno sforzo straordinario per la vigilanza degli esercizi di vendita e somministrazione di alimenti, con l’obiettivo di garantire la massima sicurezza dei prodotti proposti ai cittadini.

Sul campo, in Piazza degli Artisti e nelle strade limitrofe ben 23 unità del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Napoli 1 Centro, in particolare: 4 medici veterinari, 7 medici igienisti, 12 tecnici della prevenzione.

L’operazione ha portato al controllo di 25 esercizi commerciali.

Nel dettaglio: 4 pescherie genepesca, 2 alimentari, 2 supermercati, 2 pasticcerie, un panificio, 5 bar, 3 ristoranti, una gastronomia, un sushi restaurant e 2 macellerie.

I controlli hanno portato a 61 prescrizioni, 6 diffide, sospensione di 2 locali da cucina, una sanzione amministrativa per il valore di 1.000 euro e al sequestro di 15 chili di mozzarella e 20 chili di baccalà.

«I controlli straordinari sono essenziali per rafforzare l’azione quotidiana di verifica della sicurezza degli alimenti in commercio e del rispetto delle norme igienico-sanitarie, sono importanti in un ottica di prevenzione e tutela della salute dei cittadini», spiega il direttore generale Ciro Verdoliva. «Ancora una volta i commercianti della zona in regola e attenti alle prescrizioni di legge ci hanno accolti con favore, consapevoli che il rispetto delle regole si traduce anche in leale concorrenza. Ringrazio tutto il personale ASL che non si risparmia mai nell’adempiere al proprio dovere».



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli