05212019In evidenza:

Contro i tanti Zero al Sud e la “secessione dei ricchi”, il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, si farà promotore di un’azione legale collettiva da parte dei Comuni dell’area vesuviana

Nella prestigiosa e confortevole cornice di Villa Bruno di San Giorgio a Cremano (NA), ieri mattina si è tenuta la presentazione dell’ormai famoso testo di Marco Esposito, Zero al Sud. Oltre all’autore, erano presenti anche Giorgio Zinno, Sindaco di San Giorgio a Cremano, Pietro De Martino, Assessore alla Cultura, e Fabio Vitale, responsabile del Circolo MO-Unione Mediterranea.

Alla presenza di un pubblico numeroso ed attivamente partecipe al dibattito, Marco Esposito ha illustrato i passaggi fondamentali che negli ultimi anni hanno determinato quella che lui stesso ha definito come la “storia incredibile e vera dell’attuazione perversa del federalismo fiscale”, incentrata sull’iniqua, sperequata e discriminatoria ripartizione delle risorse finanziarie tra i comuni italiani per garantire i servizi sociali e culturali di base.

Secondo l’autore, la mancata definizione dei livelli essenziali di prestazione, il ricorso al criterio della spesa corrente e l’attivazione a scartamento dimezzato del Fondo di perequazione, nel corso degli ultimi anni, hanno determinato un taglio di finanziamenti ai Comuni meridionali a tutto vantaggio di quelli settentrionali.

Nel corso del dibattito, il Sindaco Zinno ha dichiarato che si attiverà per coinvolgere anche gli amministratori degli altri Comuni vesuviani per promuovere un’azione legale collettiva, che, da un lato, mirerebbe a richiedere e ad ottenere le risorse finanziarie che sono state sottratte illegittimamente ed illegalmente ai cittadini meridionali. Dall’altro, contribuirebbe a favorire l’ampliamento della costruzione di un fronte di opposizione politica alla “secessione dei ricchi”, tramite una presa di consapevolezza sempre più diffusa delle politiche sperequate, inique e discriminatorie condotte negli ultimi decenni a danno del Sud Italia.

10/03/2019 – Salvatore Lucchese

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento