04182019In evidenza:

Citta’ Metropolitana: approvato il progetto definitivo per lavori urgenti di manutenzione della copertura e di parte delle facciate del complesso monumentale di Santa Maria la Nova

E’ stata approvata oggi dal sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, una delibera contenente il progetto definitivo per la realizzazione di interventi  di manutenzione della copertura e di parte delle facciate del complesso monumentale di Santa Maria la Nova in gran parte di proprietà della Città Metropolitana di Napoli.

In particolare è proprietà della Città  Metropolitana la maggioranza dei locali che prospettano nel chiostro maggiore, ovvero i locali del piano terra, compreso l’ex-refettorio ora adibito a Sala Consiliare, il coro ligneo, parte del piano ammezzato, parte del primo piano, e tutto il secondo, nonché il piano sottotetto ed alcuni locali al piano seminterrato.

Le peculiari caratteristiche del complesso e la vetustà delle strutture richiedono urgenti interventi di manutenzione del tetto di copertura, di alcune porzioni della facciata e del sistema di smaltimento delle acque meteoriche al fine di preservare il bene storico scongiurando ulteriori danni o pericoli.

A questo scopo è stata stanziata la cifra di 500.000 euro.

I lavori, che saranno realizzati nel rispetto dei vincoli storici artistici e paesaggistici del sito, prevedono il completo rifacimento ed il restauro del tetto di copertura, lato via Santa Maria La Nova e vico Santa Maria dell’Aiuto, delle aree delle facciate interessate e del sistema di canalizzazione delle acque piovane.

Questi interventi  rappresentano il normale prosieguo delle attività di riqualificazione del complesso da parte della Città Metropolitana iniziate con il restauro degli affreschi del refettorio maggiore (Sala Consiliare), il Museo dei Pupi, il restauro della facciata di via del Cerriglio, rifacimento di parte degli infissi esterni e riattamento di alcuni dei locali destinati agli uffici.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento