9.1 C
Napoli
17 Gennaio, 2022

Cimitile. Buon compleanno Giancarlo. Convegno in ricordo di Siani




Giancarlo Siani era una delle creature più belle di Dio perché voleva informare i cittadini affinché potessero crearsi delle opinioni e scegliere da che parte stare. Perché il punto è proprio questo: il male non va nascosto; il male va conosciuto e poi ciascuno può scegliere la parte con cui schierarsi. Ma per poter scegliere è necessario conoscere e secondo Giancarlo un giornalista dovrebbe far conoscere i fatti, soprattutto alle generazioni più giovani, di cui lui stesso si occupava andando nelle scuole a raccontare il proprio lavoro.

Dunque per noi la commemorazione di Giancarlo Siani è sentita e doverosa affinché nessuno possa avere mai il dubbio che agire correttamente sia inutile. Dovremmo far sì che non ci sia bisogno di dover ricordare solo il passato per pensare ad esempi di onestà, ma che ognuno di noi possa esserlo ogni giorno senza gesti eclatanti, ma semplicemente vivendo correttamente. Solo così potremmo dire di aver reso giustizia alla memoria di Giancarlo e di tutti coloro che sono stati uccisi per aver creduto in un mondo libero e giusto.

Il 19 settembre 2019, Giancarlo Siani avrebbe compiuto 60 anni. Per festeggiare il compleanno del giornalista ucciso brutalmente dalla camorra, il Cif di Cimitile ha organizzato un convegno per rendergli omaggio. Saranno ascoltati gli interventi di diversi relatori, ma soprattutto ascolteremo le testimonianze di chi ha vissuto con lui, il fratello On Paolo Siani, e di chi ha lavorato al suo fianco presso la redazione de Il Mattino, le colleghe Carmela Maietta e Marilicia Salvia.

Giancarlo Siani era una delle creature più belle di Dio perché voleva informare i cittadini affinché potessero crearsi delle opinioni e scegliere da che parte stare. Perché il punto è proprio questo: il male non va nascosto; il male va conosciuto e poi ciascuno può scegliere la parte con cui schierarsi.

Ma per poter scegliere è necessario conoscere e secondo Giancarlo un giornalista dovrebbe far conoscere i fatti, soprattutto alle generazioni più giovani, di cui lui stesso si occupava andando nelle scuole a raccontare il proprio lavoro. Dunque per noi la commemorazione di Giancarlo Siani è sentita e doverosa affinché nessuno possa avere mai il dubbio che agire correttamente sia inutile.

Dovremmo far sì che non ci sia bisogno di dover ricordare solo il passato per pensare ad esempi di onestà, ma che ognuno di noi possa esserlo ogni giorno senza gesti eclatanti, ma semplicemente vivendo correttamente. Solo così potremmo dire di aver reso giustizia alla memoria di Giancarlo e di tutti coloro che sono stati uccisi per aver creduto in un mondo libero e giusto.

Appuntamento per lunedì 21 ottobre alle ore 18 presso Palazzo Forte, Corso Umberto I, Cimitile.



Potrebbe interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli