6.1 C
Napoli
30 Novembre, 2021

Calici sotto le stelle: domani a Nola una serata interamente dedicata ai vini




Notte di vini, folklore, gusto con piatti tipici locali preparati da tre chef rinomati e ritmo sotto il caldo cielo di giugno. Ritorna “Calici sotto le Stelle”, l’appuntamento eno-gastronomico  dell’Associazione Nazionale Amici del Marciapiede.
 
L’evento, in programma domani, sabato 15 giugno a partire dalle ore 20:30 in piazza Immacolata a Nola, riparte dagli itinerari del gusto che hanno decretato il successo delle passate edizioni per stupire e coinvolgere tutta la cittadinanza in una indimenticabile serata. Filo conduttore della manifestazione sarà, ovviamente, il “nettare degli dei”, il vino, che dà sapore al sapere della storia dei popoli e dei luoghi dove si beve.
 
“Soddisfatti del riscontro ottenuto nelle passate edizioni, riproponiamo nuovamente questo sano momento di gioia e di festa – ha dichiarato il vulcanico presidente dello storico sodalizio, Giulio La Marca – per consolidare un percorso ‘culturale’ del gusto che valorizzi soprattutto le genuinità del nostro territorio promuovendo le eccellenze che ne fanno parte. Grazie a questo straordinario gruppo di amici che ogni volta non risparmia energie e risorse per rendere tutto perfetto”.
 
Polpette, fagioli, vino e tante bollicine, connubio perfetto per una sana giovialita’. Ma quello di domani non è l’unico appuntamento in programma curato dall’associazione che, nel corso degli anni, ha avuto un ruolo sempre più incisivo nelle celebrazioni legate alla Festa dei Gigli. Lo testimonia non solo il grande affiatamento dei soci che, come da rito, da anni ormai inaugurano il giugno nolano in un clima di festa con una serata-evento a casa del presidente.
 
Come determinante è diventato il consueto convivio del “Sabato dei comitati” aperto a tutta la cittadinanza ed a cui partecipano anche i rappresentanti delle istituzioni locali, delle città gemellate con Nola come Sassari,Viterbo, Gubbio e Palmi oltre ad alcuni esponenti del Ministero.
 
“Un ruolo che ci consente non solo di vivere la Festa nella sua totalità – ha aggiunto Felice Scotti, uno dei soci e presidente della Fondazione Hyria Novla tra i principali sostenitori del sodalizio – ma che rafforza anche i valori di amicizia, fratellanza e solidarietà, proprio come ci ha insegnato San Paolino, e su cui costruiamo i nostri progetti. Dal sociale alla cultura all’integrazione, favoriamo tutte quelle iniziative che creano le giuste sinergie per la promozione del territorio”.



Potrebbe interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli