8.4 C
Napoli
17 Gennaio, 2022

Brusciano: in tempo di Pandemia l’essenziale messa per Sant’Antonio di Padova di inizio Festa dei Gigli 2021




A Brusciano, in provincia di Napoli, mercoledì 25 agosto 2021, presso la storica Chiesa di Santa Maria delle Grazie, è stata celebrata da S. E. Arcivescovo Mons. Luigi Travaglino, Nunzio Apostolico emerito nel Principato di Monaco, la Messa per Sant’Antonio di Padova di inizio della settimana di Festa dei Gigli, la 146esima a far data dal tradizionale rifermento del 13 giugno 1875 per l’avvenuto “Miracolo di Sant’Antonio” in Vico Tre Santi, oggi Via Cavalcanti. Ma non c’è stata la Processione con la Statua del Santo, con il seguito del Gonfalone cittadino e la rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, in questo periodo a gestione commissariale fino alle elezioni di inizio ottobre 2021. Non c’è stato il corteo dei rappresentanti delle Associazioni dei Gigli di Brusciano con le loro bandiere e le massicce adesioni. Questo per evitare rischiosi assembramenti nella persistente Pandemia da Covid-19. Per lo stesso motivo non si potranno godere i mille colori delle attraenti luminarie e le coinvolgenti musiche, né assistere alle movenze degli incantevoli obelischi danzanti e nemmeno ai concerti conclusivi.

Si è badato all’essenziale come puntualizzato acutamente dal Parroco di Brusciano, Don Salvatore Purcaro sulla sua pagina FB: «Oggi è il mercoledì della Festa! Ore 18.00 Santa Messa. L’ultima settimana di agosto come ogni anno la nostra comunità bruscianese alza lo sguardo verso Sant’Antonio di Padova per imparare da lui a seguire Cristo. Anche quest’anno – come sempre – ci ritroveremo alle 18.00 nella chiesa di Santa Maria delle Grazie per la Santa Messa, onorando così il nostro Santo. Nella partecipazione eucaristica manterremo viva la tradizione di una festa che non è solo la processione e la ballata dei Gigli, ma soprattutto l’incontro con la Parola e l’Eucarestia. Non potremo purtroppo neanche quest’anno vivere le manifestazioni esterne, ma non ci mancherà nulla se facciamo festa intorno all’Essenziale! Buona festa, d. Salvatore Purcaro». Questo è l’immediato augurio rivolto a tutta Brusciano dal Vescovo di Nola S. E. Mons. Francesco Marino: «Buona festa… sant’Antonio aiuti la comunità a crescere nella fede e nella carità».

Assieme a S. E. Mons. Luigi Travaglino hanno concelebrato, Don Salvatore Purcaro, Padre John Dola e Padre Fabio Bambinelli, ed insieme ai presenti alla Santa Messa, condividendo l’appello di Papa Bergoglio lanciato all’Angelus dello scorso 15 agosto e rispondendo a quello successivo dei Vescovi, hanno pregato “per le vittime del rovinoso terremoto di Haiti e affinché s’intensifichino i progetti di pace per l’Afganistan”.  Nella sua omelia Mons. Travaglino indicando la Cappella alla sua sinistra, ha affermato “anche se Sant’Antonio non è esposto, scomodiamoci, andiamo a visitarlo a casa sua!” e poi ha voluto sottolineare della iconografia e complessa effige di Sant’Antonio di Padova i tre simboli principali del Santo Taumaturgo: il Giglio, un fiore che sta a significare la purezza, la sincerità di vita nella coerente pratica comportamentale e valoriale; il Libro, quello del Vangelo, la Parola di Dio; il Bambino Gesù che richiama la sua aderenza all’umanità del Cristo e la sua familiarità con Dio.

Sul finire della Santa Messa, il Parroco di Brusciano Don Salvatore Purcaro, dopo aver rivolto il ringraziamento a Mons. Travaglino, ha invitato i credenti a non farsi influenzare dai segni esteriori riducendosi a vivere la fede come un riflesso condizionato, così come negli studi del Premio Nobel 1904 per la Medicina e la Fisiologia, Ivan Pavlov e nello sperimentato esemplare “Cane pavloviano” e quindi ad “essere fedeli che, senza luminari e senza musica, sentono l’acquolina della Fede per il Pane dell’Eucarestia”. L’intervento è stato ripreso dal giornalista e sociologo Antonio Castaldo per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali e postato, con l’assistenza di Giuseppe Pio Di Falco, all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=9OO0pEIwI5w&feature=youtu.be.

E così Brusciano, come ha vissuto il “Mercoledì della Festa”, vivrà anche la “Domenica della Festa” quella segnata dalla Pandemia da Covid-19 nella “146esima Festa dei Gigli in onore di Sant’Antonio di Padova”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli