27.7 C
Napoli
4 Luglio, 2022

Brusciano: “Dialoghi Senza Barriere” avviati con “Fare Perbene”




A Brusciano nella serata di venerdì 10 dicembre 2021, presso la Scuola “De Ruggiero – De Filippo”, si è tenuta la conferenza “Dialoghi Senza Barriere” promossa dall’Associazione “Il Fare Perbene”. All’incontro pubblico, moderato dal giornalista Domenico Modola, con ospite istituzionale il Segretario dell’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati, On. Luigi Iovino del Movimento 5 Stelle, I relatori si sono così succeduti con le rispettive argomentazioni trattate: Irene Esposito, EU Project Manager con “La strategia dell’Unione Europea per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030”; Dott.ssa Franca Esposito, Presidente dell’Associazione Di.vo, “Il ruolo del Caregiver”, come nelle immagini riprese dal sociologo e giornalista, Antonio Castaldo, e postate con l’assistenza di Giuseppe Pio Di Falco per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=LIGg_MLU9SI.

La docente in Scienze Motorie, Dott.ssa Antonietta Marinelli, ha trattato il tema “Sport e Disabilità”, come nel video IESUS qui postato https://www.youtube.com/watch?v=KYPWlQ-pPbA .Lo psicologo Dott. Salvatore Rotondi, dell’Associazione “Psicologi in Contatto” la rappresentato “Lo sguardo di chi non può vedere: un Mondo al di là dello specchio”; come nel video IESUS qui postato https://www.youtube.com/watch?v=nMz-w8l4320. Il Presidente dell’Associazione “Melagrana”, Dott. Roberto Malinconico nel riflettere su “Disabilità e terapia” la citato «la legge “Dopo di noi”, la Regione Campania ha anticipato di un anno quella nazionale. Che facciamo? Il problema non è il genitore, non è il quartiere, è che manchiamo dell’educazione alla socialità. Ognuno porta in sé delle fragilità, occorre cambiare gli occhi con cui si guardano le cose. Noi come Associazione Melagrana stiamo portando avanti il progetto “DiversAbile” cofinanziato da “Fondazione con il Sud” e realizzato in sinergia con la cooperativa sociale “Koinè”. L’inclusione rende tutti normali e tutti noi dobbiamo fare uno sforzo educativo per rompere la barriera fra noi e gli altri».

Maria D’Amore, presidente dell’Associazione “SA.MA” ha raccontato le difficoltà della vita quotidiana di chi soffre, come lei, di una grave inarrestabile patologia degenerativa neurologica, ed i tutti gli appartenenti alla sua associazione che soffrono la distanza affettiva e la freddezza nei rapporti che la realtà sociale riserva nei loro confronti: «Abbiamo fatto tante iniziative, siamo usciti per il paese, mai che ci abbiano invitato per un caffè. Noi stiamo tutti insieme, ognuno con diverse patologie ma il dolore è unico!».

L’ex Sindaco di Brusciano, Avv. Giuseppe Montanile, ha disquisito su “Ente Locale e Disabilità – Città Inclusiva” «Il nostro, quello della Città Metropolitana di Napoli, è un territorio difficile dove si vive una crisi nella crisi, quella economica sommata alle relazioni degenerate. Il disabile del Sud non vive il disagio del disabile del nord. Le questioni locali si superano se facciamo rete, più associazionismo. Maria sta dando tanto al territorio e tenendo alta la propria dignità. Non c’è città inclusiva se non guarda al lavoro e alle relazioni. Auspico la stesura di un documento per fare suggerimenti e proposte da affidare a chi ha il testimone in questo momento». In un ulteriore suo passaggio, Irene Esposito ha illustrato il Progetto EU della “Disability Card” che, nell’ottica della piena inclusione sociale e culturale, permette alle persone con disabilità di acceder a vari servizi gratuitamente o a costi ridotti come i trasporti, la cultura ed il tempo libero, sul territorio nazionale in regime di reciprocità con gli altri Paesi della UE.

L’Onorevole Luigi Iovino, ha parlato della “Legge di Bilancio e nuove misure per la Disabilità” ed ha raccontato del suo impego profuso nella produzione di due emendamenti al disegno di legge in discussione presso la Commissione Affari sociali della Camera auspicando «ai cittadini e agli studenti con disabilità di avere una figura di riferimento per tutelare i propri diritti mediante l’istituzione della figura di un Garante nazionale». Infine ha ricordato il grande risultato raggiunto con la riconosciuta assegnazione del 40% del PNRR al Sud.

Nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-Covid19, fra i presenti in platea vi erano i rappresentanti dell’associazionismo locale, Giuseppe Di Maio, Presidente di “Insieme si può”; Clelia Cortini, coreografa e direttrice della “Modern Dance”; l’artista Alessandro Cavaliere del “Cenacolo Bruscianese”; il poeta Giuseppe Vacca della promotrice Associazione “Fare Perbene”. Del mondo della scuola, delle professioni, del sindacato e della politica, vi erano i docenti, Felice Di Sena, Milena Pastena, Gennaro Russo e Umberto Onorato; Enrico Bencivenga, operatore di impresa innovativa; il coiffeur, Pietro La Fortuna; il cooperatore Peppe Rea; il leader del “Giglio Gioventù”, Angelo Mocerino; il Cavaliere del Lavoro, Antonio Cipollaro; l’Architetto Nello Mocerino, attivista M5S; gli ex amministratori locali, Ing. Luigi Marinelli, Dr.ssa Antonietta Maccaro ed altri.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli