03202019In evidenza:

Bambini obesi: consigli ai genitori per la salute dei propri figli!

Secondo i dati della Childhood Obesity Surveillance initiative (2015-17) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, diffusi nel maggio 2018 durante il congresso europeo sull’obesità,

i bambini italiani sono tra i più grassi d’Europa.

Il 42 % dei bambini italiani maschi è obeso o sovrappeso e il 38% le bambine.

Il rischio di sviluppare obesità in età adulta si può individuare già a pochi anni di vita, in modo da intervenire per evitare le conseguenze in età adulta: la chiave è nella genetica che differenzia ogni organismo.  Una ricerca condotta tra Italia e Stati Uniti e pubblicata sulla rivista Metabolism Clinical and Experimental, infatti, ha verificato come ci sia una predisposizione del metabolismo risparmiatore “più lento” che tende maggiormente ad accumulare le calorie sotto forma di riserve energetiche piuttosto che bruciarle.

I bambini con questo profilo metabolico dovrebbero essere quindi individuati prima possibile in modo da prevenire l’insorgenza di sovrappeso e obesità nell’età adulta, con tutte le complicanze che questa condizione comporta come, ad esempio, il diabete o i rischi cardiovascolari.

Ma attenzione Mamme, potete stare tranquille nel considerare che non dipende solo dalla genetica se il vostro bambino ingrassa ma soprattutto dallo stile di vita scorretto, quindi voi avete un ruolo cruciale se prendete consapevolezza di ciò.

Come fare?



Ecco alcuni consigli del Ministero della Salute ai genitori per la corretta alimentazione dei bambini!

  1. Attenti a non saltare la colazione! Alla mattina, sveglia tuo figlio in tempo per fargli fare una BUONA colazione: 1 tazza di latte, biscotti o cereali, 1 frutto.
  2. No alla pigrizia! A scuola, se possibile, è meglio andarci a piedi o in bicicletta.
  3. La merenda di metà mattina! Dagli uno spuntino leggero e nutriente, bastano: 1 yogurt oppure 1 frutto oppure 1 piccolo panino (30/50 g).
  4. Frutta e verdura! Bisogna mangiarne almeno 5 volte al giorno. 1 frutto a colazione, 1 frutto per la merenda del mattino, a pranzo anche una bella insalata, 1 frutto per lo spuntino del pomeriggio a cena ancora verdura cotta o cruda.
  5. Movimento = divertimento! Assicurati che tuo figlio cammini, giochi all’aperto o faccia sport almeno per 1 ora al giorno.
  6. Videogiochi e tv! Con i videogiochi, i computer e la TV, 2 ore al giorno bastano.
  7. La televisione! Nella camera da letto di un bambino, è un ospite ingombrante e rumoroso: lascialo fuori, è meglio!
  8. Più acqua – meno bibite! Quando tuo figlio ha sete, preferisci l’acqua alle bibite (sono zuccherate e dissetano meno).

InFORMAti dalla nutrizionista 
A cura della dottoressa Coppola Marica, biologa nutrizionista.

 

https://business.facebook.com/dottoressacoppola/
https://www.instagram.com/dottoressacoppolamarica/

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Invia Commento