7.7 C
Napoli
7 Dicembre, 2021

Ambito N23: Nola, Saviano e Visciano, parte il camper sociale per l’assistenza psicologica on demand




A Nola, Saviano e Visciano assistenza psicologica on demand con il camper sociale del progetto AscoltiAmo, realizzato dall’Ambito Sociale N23 del quale fanno complessivamente parte 14 amministrazioni comunali del Nolano.

E’ un vero e proprio ambulatorio mobile, pronto ad arrivare fin sotto casa del cittadino che ne farà richiesta.  A bordo un team di psicologi ed assistenti sociali che si attiverà per fornire sostegno ed eventualmente anche supporto ed assistenza nel caso si renda necessario l’intervento di altre figure e ruoli istituzionali, compresi medici e forze dell’ordine.

L’obiettivo è non lasciare da sole persone che, anche per via dell’emergenza Covid, hanno bisogno di aiuto. E’ il caso, soprattutto, di anziani, bambini, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale, donne vittime di violenza, famiglie, stranieri.

L’equipe di professionisti, che hanno sottoscritto un contratto con l’Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’Area Nolana,  opererà in stretta sinergia con i servizi sociali dei Comuni coinvolti oltre che con  le associazioni locali.

Oltre al camper sociale, per garantire tempestività di intervento, sarà anche attivato un numero di telefono dedicato che potrà essere utilizzato per contattare gli operatori presenti nell’unità mobile si strada ma anche per effettuare video collegamenti.

“L’intervento  – spiega Giuseppe Bonino, coordinatore dell’Ufficio di Piano dell’Ambito sociale N23 – è completamente gratis ed è stato finanziato  con le risorse del Fondo Nazionale Povertà proprio per rendere capillare l’azione svolta e per agevolare chi, soprattutto in piena pandemia, si è trovato in difficoltà anche nell’accesso ai servizi.  L’unità mobile di strada, infatti,  rappresenta una sorta di pronto soccorso psicologico oltre che  un’attività  in più a che si aggiunge a  quelle già presenti e attive sui territori”.

“Siamo convinti – sottolinea il sindaco di Saviano,  Vincenzo Simonelli – che la sinergia istituzionale possa contribuire ad migliorare la qualità della vita dei cittadini perché grazie all’ottimizzazione delle risorse possiamo aumentare la qualità e la quantità dei servizi. Il benessere della nostra comunità  è una priorità e questo progetto non a caso è stato uno dei primi che abbiamo approvato all’indomani dell’avvio del mandato amministrativo”.

“Con l’unità mobile  di strada  – evidenzia Sabato Trinchese, consigliere comunale di Visciano delegato all’Ambito N23 – puntiamo ad eliminare le criticità legate all’assistenza di prossimità soprattutto in un territorio decentrato come il nostro.  L’intento del progetto è stato, infatti, quello di eliminare il disagio degli spostamenti agli abitanti di Visciano che così, se ne avranno bisogno, potranno ricevere direttamente a casa il supporto  richiesto”.

“Progetto importante – rimarca Paolino Mauro, delegato del Comune di Nola all’Ambito N23 – perché ci pone in una condizione di ascolto attivo che rappresenta una ulteriore iniziativa a sostegno dei cittadini in difficoltà”.

“Il camper sociale – conclude Gaetano Minieri, sindaco del Comune di Nola, capofila dell’Ambito – si aggiunge alle tante altre attività di rete che abbiamo attivato per rendere più efficaci i servizi al cittadino. In questo modo nessun abitante della grande comunità nolana potrà sentirsi escluso e soprattutto sentire lontane le istituzioni. Accorciamo le distanze per aumentare l’offerta sociale”.



Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli