12.1 C
Napoli
28 Novembre, 2022

Afragola: Riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica – Il Sindaco Pannone chiede d’incrementare le unità delle forze dell’Ordine




Il Sindaco prof. Antonio Pannone ha partecipato alla riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto di Napoli e che si è tenuto nella sala Profili della Prefettura.

“Ieri si è tenuta nella sala “Profili” della Prefettura di Napoli la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata sulla base della mia richiesta di avviare, nel più breve tempo possibile, un tavolo di confronto finalizzato alla definizione di una efficace strategia che consenta di affrontare la grave questione della sicurezza sul territorio, dopo gli ultimi avvenimenti criminosi che hanno generato un crescente allarme sociale. Il prefetto Claudio Palomba, che ringrazio per la disponibilità e la sensibilità dimostrate, ha ribadito, come già annunciato in precedenti incontri nel corso dei primi mesi del mio mandato, di voler istituire un “tavolo di osservazione”, una sorta di articolazione permanente del Comitato per l’ordine e la sicurezza, calibrata sulle specifiche esigenze del nostro territorio e aperta al contributo di scuole, parrocchie, associazioni e organizzazioni professionali”, ha dichiarato il Sindaco prof. Antonio Pannone.

“È un impegno che condividiamo perché va nella direzione di una mobilitazione delle migliori risorse civili ed è funzionale alla sinergia fondata su un “patto educativo” che -come avevo sottolineato nella lettera inviata al Prefetto- offra prospettive credibili ai nostri giovani, indicando, ad esempio, percorsi di recupero, di avviamento al lavoro, di orientamento e di lotta al fenomeno della dispersione scolastica.”, ha aggiunto il Primo Cittadino.

“Purtroppo, sul piano delle risposte immediate nell’azione di contrasto a quelle che ho definito le varie forme di criminalità che quotidianamente avvelenano il territorio, non si sono registrate le condizioni per incrementare le unità delle Forze dell’ordine presenti nella nostra Città. Questo dato non può non destare forte preoccupazione in tutta la nostra comunità. Siamo di fronte ad un malato che, per il suo gravissimo stato di salute, è stato trasferito da tempo in terapia intensiva; pertanto, necessita di cure particolarmente incisive e non ci può assolutamente limitare a proporre soluzioni e valutazioni parziali, come se il paziente si trovasse ancora in astanteria, in attesa della destinazione ad un altro reparto. È giunto il tempo di agire. La sicurezza dei cittadini viene prima di tutto”, ha concluso il Sindaco prof. Antonio Pannone.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli