04112021In evidenza:

Accadde oggi: 22 febbraio 1512 muore Amerigo Vespucci

Tra i primi a mettere piede sul continente americano, è annoverato tra i principali esploratori della storia.

Nato a Firenze e morto a Siviglia nel febbraio del 1512, dal 1489 fu in Spagna dove conobbe Cristoforo Colombo e da cui nel 1497 partì, su incarico di Ferdinando II di Aragona, alla volta del Nuovo Mondo. Dalle annotazioni riportate nelle sue lettere, si deduce che molto probabilmente sbarcò nella parte settentrionale dell’attuale Colombia, nello stesso giorno (24 giugno) in cui Giovanni Caboto toccava le sponde della Nuova Scozia (in Canada).

Chi dei due avesse messo piede per primo sulla terraferma poco importa, perché il vero primato di Vespucci fu di prendere coscienza che si trovava di fronte a un Nuovo Mondo, non collegato al continente asiatico come erroneamente aveva portato a credere l’impresa di Colombo, cinque anni prima.

Quest’intuizione spinse i cartografi Martin Waldseemüller e Matthias Ringmann ad attribuire il suo nome al nuovo continente: America! Fu incaricato dai reali di Spagna e Portogallo di altri tre viaggi, nel corso dei quali raggiunse Capo Verde, Guyana, Patagonia, Brasile e Venezuela.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail