29.1 C
Napoli
1 Luglio, 2022

A Napoli la mostra “Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta”




E’ un viaggio dall’Impressionismo alla Belle Époque la mostra ‘Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta’ a Napoli, Palazzo Fondi, fino al 26 giugno 2022, ideata e prodotta da Navigare e patrocinata dal Comune di Napoli.

Fruibili oltre 900 i capolavori del maestro olandese in formato digitale (tra i quali La notte stellata, I girasoli, l’Autoritratto con orecchio bendato, il Campo di grano con corvi, alcuni in versione animata) mentre dodici sono le opere originali, tra le quali un van Gogh (Portrait du Docteur Gachet, 1890- Acquaforte).

E ancora Bernard, Cézanne, Cormon, Gauguin, Mauve, Monticelli, Toulouse-Lautrec, esposte queste nella sezione Stanza segreta (a cura di Vincenzo Sanfo per Diffusione Italia International Group.), omaggio al sogno irrealizzato di van Gogh: costituire un collettivo di artisti accomunati dallo spirito d’avanguardia, l'”Atelier du Midi”, nella casa gialla di Arles. Frutto di un lavoro di ricerca e riproduzione ad alta tecnologia, curatrici Giovanna Strano e Maria Rosso, l’esposizione (su 700 mq) racconta il percorso artistico di Van Gogh (1853-1890) per aree tematiche, mostrando al pubblico ritratti, paesaggi, autoritratti e nature morte.

Nella Stanza segreta incisioni, acqueforti, acquerelli, dipinti a olio originali. Presenti anche la riproduzione in dimensioni reali della celebre stanza da letto ‘di Arles in Provenza, dove l’artista visse tra il 1888 e il 1889, insieme con una collezione di abiti dedicati alle opere di van Gogh della fashion art designer Gisella Scibona. La mostra, inoltre, ospita anche tre mosaici realizzati dai piccoli della “Fondazione Bambini e Autismo Onlus” di Pordenone, sul modello di altrettanti noti dipinti di van Gogh.

“L’uso della multimedialità e della riproduzione digitale offre grandi opportunità nel campo della fruizione dell’arte – spiega il promoter della società organizzatrice Salvatore Lacagnina – Inoltre, nel caso di van Gogh,la tecnologia di alta qualità consente di far risaltare l’uso del cromatismo che accende e rimanda a significati più profondi, esattamente come nelle intenzioni dell’artista”.

Potrebbe interessarti anche

Ultimi Articoli