06192018In evidenza:

San Giorgio a Cremano. Assistenza domiciliare ad anziani e diversamente abili Prorogati al 30 marzo i termini per la domanda Sistema rafforzato per rispondere a più richieste_

Prorogati al 30 marzo 2018 i termini per la presentazione delle domande relative all’ Assistenza domiciliare agli anziani (ADA) e Assistenza per portatori di handicap (ADH). I nuovi bandi sono disponibili sul sito www.e-cremano.it. Anche chi attualmente usufruisce del servizio dovrà comunque presentare una nuova  domanda.

L’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessorato alle Politiche Sociali affidato a Manuela Chianese, ha deciso per la proroga dei termini al fine di ampliare l’offerta, rafforzando il sistema in favore dei più deboli ed aumentando la possibilità di accesso alle procedure. A breve partirà anche la campagna di informazione su tutto il territorio, con manifesti, volantini e gazebo, per offrire tutte le informazioni necessarie a chi ha bisogno di questo servizio e non sa come orientarsi per farne richiesta.

Era dal 2013 che non veniva aperto un bando pubblico di questo tipo: obiettivo è migliorare il servizio e rendere sempre più efficiente l’aiuto che l’Ente fornisce alle fasce deboli della cittadinanza. In seguito alla presentazione delle domande le assistenti sociali valuteranno chi ha effettivo bisogno di ore di assistenza, in base ai parametri presenti sul sito. Successivamente saranno verificate le condizioni economiche del richiedente per valutare se vi dovrà o meno essere una compartecipazione economica al servizio.



Questo consentirà di operare nella massima trasparenza e rendere sempre più efficace il sostegno alle famiglie sangiorgesi in cui vi sono anziani e diversamente abili che necessitano di interventi esterni. Con la pubblicazione dei nuovi avvisi sarà possibile rintracciare realmente chi ne ha necessità e segnalare le priorità.

“Il servizio è uno dei primi passi che l’amministrazione compie nell’ottica dell’ascolto alle esigenze dei cittadini, specialmente quelli appartenenti alle fasce deboli –spiega  il sindaco Giorgio Zinno – ll sostegno alla cittadinanza in difficoltà è tra le nostre priorità. Abbiamo il dovere di tutelare la loro salute e favorire il miglioramento della qualità di vita, affinché nessuno rimanga solo”.

“I principali obiettivi dell’assistenza domiciliare sono orientati alla soddisfazione dei bisogni degli anziani e dei diversamente abili – conclude Manuela Chianese –offrendo così un  supporto anche alle loro famiglie. Stiamo lavorando per rendere più efficienti i servizi, sempre nella massima trasparenza e cercando di soddisfare le necessità di tutti coloro hce ne fanno richiesta”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Puoi essere Loggato a postare un commento.