06192018In evidenza:

Nola: A tavola con gli antichi…nolani

Nola 11 marzo 2018. Tutto è pronto al Museo Storico Archeologico di Nola in via Senatore Cocozza, si attende solo l’arrivo degli ospiti. A partire dalle ore 16,30 il pomeriggio sarà all’insegna del gusto e, per restare in tema di archeologia, le pietanze saranno quelle tipiche dell’epoca dell’antica Nola.

Si intitola infatti A tavola con gli antichi romani (ma la locuzione rinvia ovviamente anche agli antichi abitanti del territorio nolano) l’evento organizzato oggi al museo dall’associazione culturale Meridies, che con questo terzo Appuntamento con la storia ripropone il suo viaggio alla scoperta delle archeologia e dei tesori del museo con visite animate e laboratori didattici.

Molte le novità di oggi, dalla ricostruzione di un thermopolium, che sarà descritto dal suo proprietario, insieme ai suoi cuochi che coinvolgeranno i bambini nella preparazione dei frictilia, pietanza tipica, ai giochi da taberna, simili ai giochi da tavolo di oggi . Ma non finisce qui: a parlare di antichi manicaretti ci saranno un esperto e una chef archeologica. Lui, Giorgio Franchetti, ricercatore e collaboratore del programma televisivo Ulisse, presenterà il suo libro A tavola con gli antichi romani, lei, Cristina Conte, è un’archeo-cuoca che ha collaborato alla stesura del libro ed è abilissima con gli ingredienti.



Mentre i bambini si cimenteranno nella preparazione dei frictilia, gli adulti potranno assistere alla presentazione del volume e allo stesso tempo prendere spunto per la preparazione di insoliti menù. Con loro, intorno al tavolo istituzionale, ci saranno il dott. Michele Napolitano, presidente dell’associazione Meridies, il dott. Giacomo Franzese, direttore del Museo, il dott. Mario Cesarano, funzionario archeologico. La conversazione con l’autore sarà moderata dall’avv. Olga Izzo, referente del Club del gusto.

“Non si tratta di una semplice presentazione” – spiega la dott.ssa Elisabetta Vitale, archeologa e socia storica di Meridies – “sarà un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta di sapori dimenticati, ormai sconosciuti ai più. Giorgio Franchetti racconterà i segreti della cucina romana arricchendo le ricette di aneddoti, tra i quali la nascita delle abitudini alimentari, le pietanze ereditate dai popoli più antichi, le basi dalla cultura culinaria mediterranea. Si parlerà anche della conservazione dei cibi, per apprezzare ancora di più il livello di cultura raggiunto dagli antichi romani. Il tutto ci farà riflettere su cosa dell’antica cucina è rimasto nelle nostre abitudini alimentari”.

Tanti buoni motivi per partecipare, dunque. Tante novità per trascorrere un bel pomeriggio al Museo Storico Archeologico di Nola.

Ingresso libero. Infoline 3475461957 (Meridies)

Angela Sorrentino

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Puoi essere Loggato a postare un commento.